Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Mio figlio ha quasi quattro anni, è affetto da una rara malattia genetica e dalla spina bifida occlusa. Effettua il cateterismo intermittente ma ha anche problemi per evaquare. L'Asl di Napoli mi fornisce i cateteri prescritti dallo specialista ma non vuole fornirmi i pannoloni.
È vero che mio non ne ha diritto?
È vero che la fornitura di questi è prevista solo per l'incontinenza delle urine e non delle feci?
Spero tanto che lei possa rispondere alla mia domanda.
Cordiali saluti

La risposta dell'esperto

Buongiorno,
come prevede la normativa per l'erogazione dei prodotti assorbenti, la sola patologia che ne dà diritto è l'incontinenza urinaria - se non diversamente trattata. Nel vostro caso, usufruendo dei cateteri, avete già una fornitura per tale patologia, per questo motivo le hanno negato la fornitura di pannoloni.
Il consiglio che mi sento di darle è quello di rivolgersi all'associazione spina bifida campana, molto ben organizzata, dove sicuramente troverà il modo per poter avere accesso a questa fornitura integrativa.

Saluti,
Marco Della Valle
Coloplast S.p.a.


Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy