Menu

Tipografia

Ho acquistato un'auto con cambio automatico per problemi legati a difficoltà all'uso della "frizione". A Settembre a seguito di una Visita Medica alla Commissione locale Patenti (ho la 104 art. 3 comma 3 + invalidità 90%) mi hanno retrocesso alla patente a B speciale con obbligo di utilizzo di auto con cambio automatico. La mia domanda è: ho acquistato l'auto ad Aprile avendo la patente B e quindi non ho usufruito dell'Iva agevolata, quest'anno in sede di dichiarazione dei redditi posso scaricare il costo dall'Irpef visto che a settembre avrei avuto diritto alle agevolazioni? Grazie
F.

La risposta dell'avvocato Colicchia

Gentile F;
lo Stato concede ai disabili riconosciuti secondo la legge 104 del 1992 alcune agevolazioni fiscali sull’acquisto e la gestione dell’auto (agevolazioni sull’Iva, deducibilità Irpef, esenzione dal pagamento del bollo..etc.). I requisiti richiesti dalla normativa devono, tuttavia, essere già riconosciuti al momento dell’acquisto dell’auto. In particolare, la natura motoria della disabilità deve essere esplicitamente annotata sul certificato di invalidità rilasciato dalla Commissione medica presso la ASL o anche da parte di altre Commissioni mediche pubbliche in¬caricate ai fini del riconoscimento dell’invalidità.
In concreto per poter fruire dell’agevolazione occorre produrre al Concessionario auto o al rivenditore specifica documentazione che attesti che il disabile ha ridotte o impedite capacità motorie e l’auto necessita di adattamenti oltre che copia della patente di guida speciale o del “foglio rosa” speciale; autocertificazione che attesta che si tratta di invalidità che comporta la ridotta capacità motoria permanente; copia della carta di circolazione da cui risulta l’adattamento del veicolo.
Nel suo caso dunque, a parere dello scrivente, in linea teorica, potrebbe scaricare il costo Irpef dalla dichiarazione dei redditi, anche se, tuttavia, sarebbe sempre soggetto ad accertamento o contestazione (poiché l’acquisto reca data anteriore al riconoscimento). In caso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate, Lei potrebbe opporsi ed evidenziare che le patologie esaminate in sede di Commissione, per cui è stata rilasciata patente speciale, erano già presenti alla data di acquisto, sarà poi l’ente accertatore ad esprimersi in merito.
Spero di esserle stato di aiuto
Cordiali saluti.
Avv. Roberto Colicchia

AVV. ROBERTO COLICCHIA
Via Risorgimento Prol. 66  89135 - Reggio Calabria
Via G. Garibaldi, 118 91020 - Petrosino (Tp)
Cell. 329.7014305  Fax  0965.037245
email avvocatodisabili@libero.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->