Menu

Tipografia

Buongiorno, da 2 mesi circa mio padre vive con me (io sono sposato con tre figli minorenni) dovendo fare ISEE sociosanitario residenze (per ricovero in RSA) vorrei sapere se posso scegliere il nucleo ristretto visto che mio fratello è da anni residente in Svizzera. Ho necessità di integrare la retta della RSA di mio padre.
A.

La risposta dell'avvocato Colicchia

Gentile A.;
per le prestazioni socio sanitarie residenziali, ai fini di calcolo ISEE, si applicano regole diverse da quelle utilizzate per le prestazioni socio sanitarie.
Innanzitutto va detto che sebbene anche per questo tipo di prestazione, rimane ferma la possibilità di poter scegliere se dichiarare un nucleo familiare ristretto, oppure, il nucleo ordinario, nel calcolo della situazione reddituale si tiene conto anche quella dei figli del beneficiario non inclusi nel nucleo familiare.
Pertanto, incidendo sul calcolo, va calcolata una componente aggiuntiva ISEE per ciascun figlio anche se non appartiene al nucleo familiare della persona disabile o non autosufficiente, ciò perché, con la recente riforma, si è voluto distinguere tra quelle situazioni in cui i figli non conviventi sono in grado di aiutare e sostenere la figura paterna o materna da quegli anziani o disabili che non hanno alcun aiuto per fronteggiare le spese per il ricovero in struttura.
Inoltre, alle prestazioni socio sanitarie residenziali o semiresidenziali, non sono riconosciute le detrazioni previste per quelle socio sanitarie, come ad esempio la spesa per i collaboratori domestici o addetti all'assistenza personale, in quanto il beneficiario è ricoverato presso strutture sanitarie.
Spero di esserle stato di aiuto.
Cordiali saluti.
Avv. Roberto Colicchia

AVV. ROBERTO COLICCHIA
Via Risorgimento Prol. 66  89135 - Reggio Calabria
Via G. Garibaldi, 118 91020 - Petrosino (Tp)
Cell. 329.7014305  Fax  0965.037245
email avvocatodisabili@libero.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->