Menu

Tipografia


Gli over 65 rappresentano la parte di popolazione più a rischio per le complicanze del virus dell’influenza e, in particolare, delle polmoniti in larga parte provocate dallo pneumococco

L’importanza del vaccino antinfluenzale per le persone anziane è dimostrata. Sono oltre 9.000 i decessi (evitabili) che ogni anno si verificano in Italia a causa di influenza e polmoniti.
Ad essere rischiose, in particolare, sono le complicanze del virus dell’influenza, che espongono al pericolo di polmoniti soprattutto gli over 65, rappresentando una vera emergenza, se consideriamo che entro il 2050 quasi un cittadino europeo su 3 avrà superato questa soglia d'età.

mirabella vaccinoPer portare all’attenzione di questi soggetti l’importanza della vaccinazione, l’Alleanza italiana per l’invecchiamento attivo Happy Ageing lancia la campagna “Vacci a vaccinarti”. La campagna lancia un appello diretto, da anziano a anziano, uomo o donna, noto o meno noto, tutti uniti dalla consapevolezza di difendere la propria salute. Anche Michele Mirabella, inconfondibile voce dello star bene - gentilmente unitosi a sostegno della Campagna - non è il classico testimonial, ma un “volto tra i tanti”, “un amico che ti invita a NontiscordardiTe”.

LE COMPLICANZE DELL’INFLUENZA - Oggi ci sono diverse migliaia di morti l’anno per complicanze da influenza, quasi tutte tra gli anziani e per complicanze broncopolmonari; se si combinasse la vaccinazione antinfluenzale al vaccino antipneumococcico, si potrebbe arrivare a ridurre il numero di decessi fino anche del 60%, stima l’Agenzia per l’invecchiamento attivo. Secondo l’Unicef e l’Organizzazione mondiale della sanità, l’infezione da pneumococco è tra le principali cause di mortalità e morbilità a livello globale, soprattutto nei bambini di età inferiore ai 2 anni e nei soggetti di età superiore ai 65 anni, in cui causa gravi patologie come meningite e polmonite. In Italia, dall’analisi delle schede di dimissione ospedaliera si evince un trend in aumento dell’incidenza delle polmoniti pneumococciche.

MORTI EVITABILI - Universalmente sostenute dalla comunità scientifica internazionale, le politiche vaccinali sono uno straordinario strumento per i Servizi Sanitari per abbattere il silenzioso numero delle morti evitabili, allungando così gli anni di vita in salute. Con un riutilizzo di risorse sugli attuali costi sanitari in ospedalizzazione e cure – solo in Italia stimato intorno ai 500mln di euro -, insostenibili nel prossimo futuro.
Elemento fondamentale su questo fronte sono proprio le vaccinazioni, unitamente a sana alimentazione, stili di vita, consumo corretto dei farmaci e campagne di screening.

VECCHIAIA IN SALUTE - Un’azione ispirata anche dalla Commissione Europea che pone per il 2020 il traguardo dell'allungamento di 2 anni della vita in salute dei cittadini, indicando le vaccinazioni come uno dei cinque pilastri – quello più efficace già nel breve periodo – per mantenersi in salute e al riparo da patologie evitabili.


L’invito è ad informarsi presso il proprio medico di base.


Per info:
http://www.happyageing.it/vacci-vacci-a-vaccinarti/


Redazione