Menu

Tipografia

I capi conserveranno lo stile tipico di Hilfiger, ma avranno dettagli che facilitano la vestibilità da parte di chi indossa protesi o è in carrozzina

Scegliere cosa indossare al mattino e vestirsi può sembrare uno degli atti più scontati nella quotidianità, ma infilare un paio di jeans, allacciare un bottone o alzare una zip può non essere affatto semplice se abbiamo determinate disabilità o problematiche che limitano i nostri movimenti.  Trovare vestiti pratici da indossare se si ha una protesi o se si una carrozzina, che siano al contempo anche esteticamente gradevoli, non è così immediato.

All'estero però, e soprattutto nei paesi anglosassoni, qualcosa sta cambiando e, dopo delle linee create appositamente per soddisfare le necessità delle persone con disabilità commercializzate da Target negli USA e da Marks and Spencer in UK, lo stilista di fama internazionale Tommy Hilfiger sta ora lanciando una nuova linea di abiti “flessibili”(da adaptive n.d.r.).

TOMMY ADAPTIVE - Tommy Hilfiger in questi giorni cardigan ragazzo con stampelleha infatti comunicato il lancio della sua nuova linea di moda Adaptive dedicata a uomini e donne con disabilità motorie. La linea, che prevederà tra l'altro camicie, giacche, pantaloni e vestiti, conterà 37 capi maschili e 34 femminili, tutti rigorosamente creati per rispondere alle esigenze degli acquirenti che possono avere delle difficoltà nell’indossare indumenti.

FACILITAZIONI  – Ciò che differenzierà questi capi saranno piccoli dettagli che permetteranno di essere indossati con pochi gesti e senza bisogno di modifiche. Si prevedono ad esempio: zip e bottoni magnetici, chiusure in velcro, orli adattabili e maggiore ampiezza di orli e aperture di maniche e pantaloni per permettere l'inserimento di protesi.
La giacca di jeans in foto, ad esempio, che è il capo preferito dalla modella con protesi al braccio Rebekah Marine, è dotata di bottoni magnetici sia sul davanti che sulle maniche - dettaglio che le permette di indossarla da sola, senza dover chiedere aiuto.

camicia adattata disabili TommyLOOK E STILE – Non sono certo una novità vestiti con dettagli “facilitati”: quello che però fa la differenza, stavolta, è il look e la linea generale, affatto di secondo ordine, che mantiene a tutti gli effetti lo stile tipico delle collezioni di Tommy Hilfigher, con linee pulite e colori basic che variano dal blu scuro, al rosso e il bianco. Insomma, non un “adattamento” di qualcosa per rimediare ma una vera  e propria linea di moda di uno stilista celebre, che vuole valorizzare ciascuno e garantirà un look alla moda.

MODA E DISABILITA’ - Il fatto che ad aprirsi a questo mercato sia Hilfiger non stupisce: lo stilista ha una figlia con disturbi dello spettro autistico, come pure il figlio della moglie, ed è impegnato in attività di sensibilizzazione rispetto all’autismo.
Una scelta, questa, che potrebbe finalmente portare sotto i riflettori della grande moda le esigenze di una fetta rilevante di utenti, che potrebbero finalmente essere considerati consumatori ai quali rivolgersi per aumentare il proprio business.

ACQUISTARE GLI ABITI – Per il momento non è ancora chiaro in quali paesi e negozi verrà commercializzata questa linea e non è ancora presente la possibilità di acquistare questi capi online.
Sembra comunque che oltreoceano questi abiti avranno prezzi che si attestano sulla media di quelli dello stilista statunitens,e con t-shirt dai 29.5$, jeans dai 69.50 $, giacche di jeans da 89.5 $ e vestiti da 119.5$.    

Abbiamo parlato di questo argomento anche qui:

Via cerniere e bottoni. Arriva la linea di vestiti per autistici

Redazione