Menu

Tipografia

La Fondazione Dottor Sorriso resta accanto ai bambini in ospedale anche durante l’emergenza Coronavirus: i pazienti pediatrici potranno ricevere la Terapia del Sorriso a distanza, videochiamando i Dottori del Sorriso

In quelli che sono ormai diventati i “giorni del Coronavirus” purtroppo non si sono arrestate tutte le altre malattie, non sono cessati tutti gli altri problemi. Per questo motivo è importante, ancor più in questo momento, continuare a fornire un supporto anche a tutte le persone ricoverate in ospedale anche per altre cause, soprattutto se bambini.
A ricordarlo è Fondazione Dottor Sorriso, che da 25 anni rasserena la degenza ospedaliera dei pazienti pediatrici attraverso la Terapia del Sorriso.

Per assicurare la continuità delle attività anche durante l’emergenza Coronavirus, che negli ospedali sta comportando una forte limitazione delle attività non strettamente legate all’intervento medico, la Fondazione ha lanciato il nuovo progetto “Il sorriso chiama”, per garantire anche a distanza il loro intervento con il servizio di Terapia del Sorriso ai bambini che ne hanno bisogno attraverso una videochiamata ai piccoli degenti. Già diverse strutture tra quelle con cui collabora la Fondazione hanno aderito all’iniziativa, ma altre potrebbero aggiungersi presto.

In accordo con gli ospedali con cui collabora la Fondazione i genitori potranno prenotarsi online sulla piattaforma ilsorrisochiama.dottorsorriso.it per ricevere una videochiamata dai Dottori del Sorriso, clownterapeuti professionisti della Fondazione. Basterà inserire i propri dati e il numero di telefono o l’e-mail su cui essere contattati per stabilire data e ora dell’appuntamento con il Dottore del Sorriso. È possibile prenotarsi anche chiamando il numero verde 800 58 77 07 o il numero fisso 02 93796 488 negli orari 9-13 e 14-18.

«Con il progetto “Il sorriso chiama” abbiamo voluto rispondere a un’esigenza reale e sentita da tante famiglie con bambini ricoverati in ospedale», spiega Cristina Bianchi, Direttore di Fondazione Dottor Sorriso. «La Terapia del Sorriso è, infatti, un valido supporto alle cure tradizionali che contribuisce a ricostruire le difese del bambino di fronte al trauma del ricovero in ospedale o della somministrazione delle terapie. Ridere ha effetti molto positivi sulla psiche dei piccoli pazienti: è scientificamente provato che porti a una riduzione della somministrazione di analgesici, dei tempi di degenza e dei tempi di miglioramento clinico, e a un aumento delle difese immunitarie e del livello delle endorfine, con conseguente innalzamento della soglia del dolore nel bambino».

Per sostenere la campagna “Non lasciamoli soli” e fare in modo che a tanti bambini non venga negata la gioia di un sorriso neanche in tempi così bui, è possibile fare una donazione online su www.dottorsorriso.it.

GLI OSPEDALI IN CUI OPERA FONDAZIONE DOTTOR SORRISO
Fondazione Dottor Sorriso nasce nel 1995 con la missione di sconfiggere la paura e la tristezza dei bambini ricoverati in ospedale. I Dottori del Sorriso, ogni settimana, visitano i reparti pediatrici portando la Terapia del Sorriso, una cura speciale che ha lo straordinario potere di trasformare la paura in coraggio. Fondazione Dottor Sorriso lavora in 30 reparti di 18 strutture ospedaliere e in 4 istituti per disabilità fisiche e intellettive. In totale Fondazione Dottor Sorriso è presente in 12 province italiane:
Provincia di Como: Ospedale “Sant’Anna” di Como
Provincia di Milano: Clinica Pediatrica “De Marchi” di Milano, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano, ASST “Santi Paolo e Carlo” di Milano, Ospedale “San Raffaele” di Milano, Ospedale dei bambini “Vittore Buzzi” di Milano, Casa Sollievo Bimbi -VIDAS di Milano
Provincia di Monza-Brianza: Ospedale di Desio e Vimercate
Provincia di Varese: Ospedale “S. Antonio Abate” di Gallarate, Ospedale “Luigi Galmarini” di Tradate
Provincia di Genova: Istituto Giannina Gaslini di Genova
Provincia di Torino: Centro Traumatologico Ortopedico (CTO) di Torino, Ospedale Infantile “Regina Margherita” di Torino
Provincia di Modena: Policlinico di Modena
Provincia di Roma: Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma
Provincia di Foggia: Casa Sollievo della Sofferenza “Padre Pio” di San Giovanni Rotondo
Provincia di Bari: Policlinico di Bari
Provincia di Napoli: Azienda Ospedaliera Universitaria “Federico II” di Napoli

GLI ISTITUTI PER DISABILITÀ FISICHE E INTELLETTIVE IN CUI OPERA FONDAZIONE DOTTOR SORRISO
Provincia di Milano: Sacra Famiglia” di Cesano Boscone; Centro IRCCS “S. Maria Nascente” – Fondazione Don Gnocchi di Milano; Centro IRCCS “S. Maria Nascente” – Fondazione Don Gnocchi di Legnano
Provincia di Lecco: Istituto IRCCS “Eugenio Medea” di Bosisio Parini – Associazione “La Nostra Famiglia”

Redazione

Qui tutti gli aggiornamenti coronavirus su disabili.com

bottoncino newsletter