Menu

Tipografia

love ability logoIn Love Ability, anche la sezione Dating, con possibilità di presentarsi e conoscere nuove persone

Ma i disabili lo fanno? E se sì, come? Ma con altri disabili? Qualche anno fa, l’inchiesta su sessualità e disabilità condotta da Disabili.com ha messo in luce un tema poco o per nulla trattato,  un tabù difficile da abbattere, soprattutto tra i cosiddetti normodotati: quello del sesso tra disabili.

Tante sono le domande in merito, tanta la voglia di parlare, tanta la voglia di confrontarsi, capire, non sentirsi soli, come quotidianamente abbiamo modo di vedere nel nostro forum, dove alla sezione Senza pudori gli interventi dei navigatori non mancano.

Arriva adesso un ulteriore strumento online per capire questo mondo, conoscerlo, viverlo senza tabù e senza barriere. Si tratta di Love Ability,  €˜creatura‑¬ web di Maximiliano Ulivieri, uno spazio da pochissimi giorni on line, per raccontare le proprie esperienze, ma anche per presentare i propri dubbi, le proprie domande, confrontarsi con chi vive quotidianamente le difficoltà ma anche le gioie di una sessualità non poi così diversa‑¬¦ Ma di cosa parlano i disabili, quando parlano di sesso?  Di rapporto coi genitori, di devotee, di assistenza sessuale, di difficoltà e gioie, ma anche delle proprie personali storie. 

Nato su iniziativa €˜dal basso‑¬, con adesioni degli stessi utenti, e con una campagna partita su Facebook,  nel quale gli utenti sono stati invitati a fotografarsi con la scritta love ability, il sito, al di là   del mero €˜servizio‑¬ indirizzato alle persone con disabilità , rappresenta una €˜finestra su un mondo‑¬, quello della sessualità tra disabili, anche per chi disabile non è.

Diverse le sezioni, dove la sessualità è raccontata, esplorata, maneggiata con ironia o con serietà . Su Love Ability ci sono quindi le storie di chi racconta la propria esperienza, con gli utenti che si mettono in gioco in prima persona. Già on line alcune storie, ognuna speciale, tutte diverse: c’è quella di Anna e Nando, di Deisha con spina bifida e una vita tutt’altro che facile.

A questo si aggiunge la possibilità di uscire dal mondo strettamente virtuale e incontrarsi: nella sezione Dating si può infatti inserire la propria presentazione con foto, accettando di farsi €˜vedere‑¬ ed eventualmente scegliere e contattare da qualcuno, in forma esclusivamente privata, attraverso Facebook.


INFO:

Love Ability



IN DISABILI.COM:

GIORNATA PER LA SALUTE SESSUALE: E I DISABILI NON LO FANNO?

Nel nostro FORUM, la sezione Senza Pudori


Redazione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->