Menu

Tipografia

Chef Anthony in tv con il supporto visivo Fabio Del Buono e la conduttrice Simona PalaiaLe ricette di uno chef che trova nella forza di volontà un paio di “occhi speciali”. Per lui la cucina è anche informare e proporre iniziative su temi sociali. Il suo bilancio, tra risultati e nuove sfide

«Auguro a chi è disabile come me di avere la forza per affrontare la vita, e per battersi contro chi discrimina. A queste persone bisogna dimostrare che abbiamo una marcia in più». Nella sua dedica in occasione delle Feste, Antonio Andaloro, siciliano di Milazzo, mette una buona manciata di determinazione. La grinta, in effetti, non gli manca. Dopo aver perso la vista da adulto, Antonio non si è scoraggiato, e porta avanti la sua passione: la cucina. Antonio è noto con il nome d’arte Chef Anthony, come già raccontato in un altro articolo. Le ricette che propone coinvolgono gusto, olfatto, palato, tatto. Suggerire e preparare piatti diventa l’occasione per diffondere tra la gente un corretto approccio al tema della disabilità. Tra iniziative già concretizzate e altre in arrivo, nella pentola di Chef Anthony bolle più di un’idea.

Per realizzare i suoi progetti servono impegno e sacrificio, confessa lo chef, «Ma ho dimostrato che anche con una disabilità ci si può riuscire, e magari anche meglio, perché si lavora con passione».
Un trampolino di lancio è stato Facebook. Prima, la pagina personale con aggiornamenti a base di ricette. Poi, la pagina Ipovedenti e non vedenti d'Italia, che il cuoco pensa di far diventare nel tempo uno spazio per informare sui temi legati alle minorazioni visive.

Dal Web alla radio, per parlare di cucina in alcune emittenti. Fino all’approdo in tv. Per Chef Anthony, dunque, ecco così la partecipazione come ospite nelle trasmissioni “In cucina con Simona” di Simona Palaia sulla calabrese Esperia Tv, e "Cucina che vai Kaneba che trovi" di Carlo Kaneba sulla siciliana Video Regione. «Partecipo ai programmi non perché cerco la popolarità – sottolinea Andaloro – Mi interessa invece trasmettere dei messaggi. Ovvero: essere disabile, in particolare cieco, non significa chiudersi in se stessi e compiangersi. Bisogna invece andare avanti, cercare sempre l’autonomia, perché si possono raggiungere i risultati desiderati anche con un altro tipo di occhi, ovvero la volontà. Invito poi la gente a informarsi sulla condizione dei disabili, ad avere più rispetto nei loro confronti, evitando le discriminazioni».

Per Andaloro si avvicina un altro impegno: all’inizio del 2015 cominceranno le attività dell’associazione nata per sua iniziativa. Si chiama “Oltre il buio Onlus”, e si propone di aiutare i bambini con difficoltà visive. La promozione dell’iniziativa e il suo sostegno passeranno attraverso le cene al buio che Anthony programma da tempo, e che vuole estendere il più possibile. Allo stesso modo, al progetto concorrerà anche il libro “In cucina con Chef Anthony Oltre il Buio", in uscita nel primo trimestre dell’anno prossimo. Una raccolta di 100 ricette, dall’antipasto al dolce. Oltre alla versione classica, saranno disponibili i formati in braille e audiolibro, entrambi distribuiti gratuitamente a chi è cieco.

A proposito di ricette, Chef Anthony propone alcune idee per il menù di Natale. Sapori “d’impatto”, come li definisce lui. Procedimenti piuttosto semplici, anche per chi ha qualche disabilità. Certo, ci vuole accortezza, come raccomanda Andaloro, ma con le giuste attenzioni, e con l’impegno, si riesce a realizzare i piatti. La determinazione, in fondo, non deve mancare mai.

polenta con salsicciaPolenta con salsiccia, fagioli e broccoli neri
di Chef Anthony e del suo supporto visivo Fabio Del Buono


Ingredienti:


n. 1 confezione di polenta istantanea
n. 4 salsicce
n. 1 confezione di fagioli borlotti da 400 gr
300 gr broccoli neri
n. 1 cipolla rossa
n. 1 peperoncino
n. 1 spicchio d'aglio
Olio extravergine d'oliva, sale, pepe q.b.

Procedimento:

In una padella mettete l'olio e l'aglio tritato finemente, fatelo imbiondire e aggiungete i broccoli. Fate soffriggere per una decina di minuti circa, aggiustando con sale e pepe nero. In un'altra padella mettete l'olio e la cipolla, fatela appassire e aggiungete la salsiccia sbriciolata, aggiustate di sale e pepe nero, e fate cuocere per una decina di minuti circa. Nel frattempo avrete messo a bollire dell'acqua in una pentola. Aggiungetevi la farina da polenta poco alla volta. Mescolate energicamente, aggiustate di sale e fate cuocere a fuoco basso per cinque minuti. Aggiungete quindi la salsiccia, i broccoli e i fagioli, e continuate a far cuocere la polenta. Una volta pronta, spegnete il fuoco e lasciatela da parte per un attimo. In una padellina mettete l'olio e l'aglio tritato finemente. Una volta imbiondito l'aglio, aggiungete il peperoncino e poi togliete dal fuoco. Impiattate la polenta e versate l’olio con il peperoncino.

 

 

conchiglieConchiglie con ricotta e pistacchi di Bronte
di Chef Anthony

Una ricetta deliziosa e veloce

Ingredienti:

- 500 gr Conchiglie
- 300 gr Ricotta fresca
- 200 gr Pistacchi di Bronte

Procedimento:

In una pentola, fate bollire l'acqua e salate. Mettete a cuocere le conchiglie. Nel frattempo sgusciate i pistacchi e passateli al frullatore. Montate la ricotta con uno sbattitore, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta. Versate nella ricotta i pistacchi frullati, conservandone un po' da cospargere alla fine sul piatto da portata.
Scolate la pasta, aggiungete la ricotta con i pistacchi, mescolate e poi versate il tutto in una padella saltapasta. Lasciate cuocere per circa 2 minuti a fuoco medio, così da esaltare il sapore.
Impiattate e servite la pasta ben calda, decorando il piatto con il pistacchio avanzato. Accompagnate con una spolverata di Grana Padano.



PER APPROFONDIRE:

La pagina "In Cucina con Chef Anthony" su Facebook

La pagina Ipovedenti e non vedenti d'Italia su Facebook

Il sito di Esperia Tv, emittente del programma "In cucina con Simona"


IN DISABILI.COM:

OLTRE IL BUIO, COME SOGNANO I NON VEDENTI? UN FILM LO RACCONTA

IL CANE GUIDA: “IO ENTRO OVUNQUE PER LEGGE!”


Nella prima immagine in alto lo Chef Anthony in tv con il supporto visivo Fabio Del Buono e la conduttrice Simona Palaia


Roberto Bonaldi




Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->