Menu

Tipografia

rugheTratto da un graphic novel spagnolo, il lungometraggio sarà proiettato per la prima volta in Italia al Future Film Festival  di Bologna

Raccontare la malattia tra umorismo e commozione; farlo poi con i mezzi dell’arte contemporanea, quali il fumetto e il cinema, sembra una cosa poco ortodossa, se non quasi irrispettosa. Ma se le armi che si hanno a disposizione sono sensibilità e creatività , il risultato può essere sorprendente. Un esempio è "Rughe", graphic novel dello spagnolo Paco Roca, che racconta con rara delicatezza la storia di un uomo malato di Alzheimer, e che Le Monde recensisce così: «Rughe racconta con precisione la battaglia contro la vecchiaia. Una battaglia senza armi , non esente da lacrime e pene

La storia raccontata in Rughe ‑¬â€˜ pubblicato in Italia da Tunué - è quella di Emilio, un anziano direttore di banca affetto dal morbo di Alzheimer ricoverato dalla sua famiglia in una residenza per la terza età . Il fumetto ci fotografa con ironia e delicatezza l’ambientazione a tratti difficile di questo uomo che deve imparare a convivere con i suoi nuovi compagni e con il personale che li accudisce, cercando di non sprofondare in una morbosa routine quotidiana. La mancanza di memoria ‑¬â€˜ dai ricordi alle cose più semplici, come il saper mangiare o il vestirsi ‑¬â€˜ la mancanza di contatto con la realtà , il disagio dei famigliari e dei pazienti nei confronti della malattia, sono descritti con un misto di umorismo e commozione.

La dolcezza e la sensibilità con cui l’autore è riuscito a tratteggiare questa storia,  hanno fatto di Rughe (che è uscito nel 2008) un best seller. Con le sue 30.000 copie vendute solo in Spagna, pubblicato in Francia, Italia, Olanda, Finlandia e presto Germania e Giappone, questo graphic novel ha conquistato la critica e il pubblico internazionale, sfiorando per poco la cinquina delle nomination agli Oscar 2012, guadagnando moltissimi premi e raggiungendo il favore anche di quel pubblico non avvezzo alla lettura del fumetto.

Ora Rughe approda anche sugli schermi, grazie all’adattamento omonimo del graphic novel che è diventato un lungometraggio animato, diretto da Ignacio Ferrares e prodotto dalla Perro Verde Films. Sarà possibile assistere, per la prima volta in Italia, alla proiezione del lungometraggio a Bologna, in occasione del Future Film Festival in programma dal 27 marzo al 1 aprile 2012.

Di seguito, il trailer di rughe con sottotitoli in inglese


 

 

PER INFO:

Casa editrice Tunué

Future Film Festival



IN DISABILI.COM:

STORIE DI €˜ORDINARIA‑¬ DISABILITÀ RACCONTATE A FUMETTI

UN VASCO ROSSI A FUMETTI RACCONTA LA STORIA DI GIOVANI DISABILI

Francesca Martin