Menu

Tipografia

bambina che colora e disegnaFino al 6 gennaio si potrà visitare presso la Mole Antonelliana una mostra con foto, ritratti e parole realizzati da bambini con difficoltà e disabilità


Come si percepiscono, si raccontano e si rappresentano i bambini con problemi e difficoltà? E’ quello che indaga la mostra di fotografie, ritratti e parole Il paese che sono io! che Fondazione Paideia Onlus  e Museo Nazionale del Cinema propongono fino al 6 gennaio 2014.

Frutto della collaborazione tra il fotografo Andrea Guermani, l’artista Coco Cano e la scrittrice Anna Peiretti, la mostra è stata realizzata  in occasione del ventennale della Fondazione Paideia, che dal 1993 offre sostegno a famiglie e bambini in difficoltà.  La volontàò che sta alla base del progetto è quella di raccontare le storie di dieci bambini che Paideia ha incontrato in questi anni. Bambini che, al di là delle loro difficoltà e dei loro bisogni specifici, hanno sogni, desideri e passioni e che desiderano raccontarsi senza paura e senza pregiudizi.

Spazio quindi alla vode dei più piccoli, che sono stati così resi protagonisti. Con l’aiuto di Coco Cano, i piccoli protagonisti hanno realizzato il loro ritratto davanti allo specchio; con Anna Peiretti si sono raccontati, ispirando i paesi della storia; Andrea Guermani li ha colti in uno scatto mentre erano intenti a fare quel che più amano. Dieci pannelli di grande formato raccontano le storie di altrettanti bambini con l’augurio che tutti, attraversando il percorso fatto di fotografie, ritratti e parole, possano scoprire che ogni bambino deve essere accolto, perché la sua storia è unica, speciale e irripetibile.

La mostra, posta sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana, simbolo della città e sede del Museo Nazionale del Cinema, sottolinea anche l’impegno di questa istituzione che da anni sta lavorando per diventare una realtà aperta a tutti, punto di riferimento per famiglie e bambini in difficoltà.

Fondazione Paideia onlus
La Fondazione Paideia opera dal 1993 per offrire sostegno a bambini e famiglie che si trovano in situazione di difficoltà. Paideia promuove e sviluppa progetti indirizzati a singoli nuclei familiari o a gruppi di famiglie e opera in collaborazione con enti pubblici e privati, garantendo la creazione di contesti attenti e rispettosi delle necessità dei più piccoli, con l’obiettivo di partecipare alla costruzione di una società più inclusiva e responsabile. Fino ad oggi Paideia ha offerto un aiuto concreto a oltre 2000 famiglie con bambini in situazione di disabilità o malattia, grazie anche al prezioso supporto di circa 400 volontari.

Museo Nazionale del Cinema
Unico in Italia e tra i più importanti al mondo, il Museo Nazionale del Cinema è ospitato all’interno della Mole Antonelliana di Torino, simbolo della città. Inaugurato nel luglio 2000, nel 2012 ha avuto 570.000 visitatori, diventando uno dei musei più visitati di Torino e del Piemonte, tra i primi dieci a livello nazionale, e ottenendo numerosi consensi a livello internazionale; un traguardo ragguardevole per un museo particolarissimo che si propone di affascinare il visitatore coinvolgendolo nell’incantevole mondo della Settima Arte. Negli ultimi anni il Museo ha intrapreso un’opera di potenziamento dell’offerta didattica, creando nuovi laboratori e nuovi percorsi per le visite guidate per le scuole e per altre tipologie di pubblico.


Per Info:

www.ilpaesechesonoio.it
www.fondazionepaideia.it
www.museocinema.it

 


IN DISABILI.COM:

ALTALENE PER DISABILI: GIOCHI ACCESSIBILI PER TUTTI!

AUTISMO E DINTORNI: LA PAROLA ALLE ESPERIENZE ED AI SUGGERIMENTI DEI GENITORI

 


Redazione

 

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->