Menu

Tipografia
il cammino di marcellaSeguite con noi ogni sabato gli sviluppi del Cammino

Una "passeggiata" da Sarzana (SP) a Lourdes in circa sessanta tappe per parlare di come la disabilità possa non diventare handicap grazie allo sport e all'arte, è questo, in pochissime parole "Il cammino di Marcella". Anna Maria Rastello, la protagonista di questo viaggio, partirà questo sabato, 26 febbraio, con lo zaino in spalla ed un bel progetto da realizzare. Noi la seguiremo passo passo e vi racconteremo ogni settimana come procede il Cammino. Nel frattempo però, come ci piace fare, abbiamo rivolto per voi qualche domanda ad Anna Maria per sentire dalle sue parole qualcosa di più sul progetto.

Anna Maria, mamma e podista, ci racconta la storia sua e di Marcella?
Marcella era una vivacissima bambina di 8 anni quando nella notte tra il 12 e il 13 aprile del 1997, in seguito ad un incidente stradale cadde dal viadotto Piani dell'autostrada A26: non si riusciva a trovare a causa del buio e allora promisi a me stessa che se fosse stata ritrovata sarei andata a Lourdes a piedi. La ritrovarono, la curarono ed ora è una donna di 22 anni. Certo una conseguenza ci fu: ha una disabilità , una tetra paresi spastica. 

L'idea di questa lunga camminata, chiamiamola così, nasce da un voto. Come mai l'idea di camminare per creare anche una rete di associazioni che si occupano di tempo libero per disabili?
Cammino per simboleggiare la voglia e il bisogno di mettere in moto alcune idee per rimuovere barriere; e cammino io, mamma, per dire che il primo luogo in cui si deve abbattere qualche piccola barriera è proprio la famiglia.

La mia idea iniziale è stata quella di raccogliere esperienze di disabilità che grazie allo sport e all'arte hanno superato l'handicap e dare loro pubblicità , l'idea successiva è stata quella di mettere in rete le informazioni che riguardano associazioni che organizzano attività sportive e artistiche per i disabili chiedendo anche l'intervento degli enti istituzionali per ottenere che inseriscano un elenco delle associazioni che lavorano per il tempo libero sul loro territorio.

Questa idea nasce da un bisogno personale: spesso ho avuto difficoltà a trovare informazioni su attività "ludiche" che interessavano ai miei ragazzini (come mamma ho avuto altre due esperienze di disabilità avendo accolto per nove anni in famiglia due ragazzini con disabilità intellettiva e psichica).

Ha già trovato qualche associazione, sparsa per il territorio, che si sia resa disponibile ad aiutarla nel creare questa rete?
Tutte le associazioni a cui parlo hanno dimostrato la voglia e l'interesse per questo progetto, nella convinzione che solamente insieme si può cambiare la realtà in cui viviamo. E poi comunque il mio cammino servirà per conoscere e raccontare associazioni, quindi vorrei che la rete nascesse proprio da qui. Per questo chiedo a chi vuole farsi conoscere, perché ha un'esperienza significativa (sia personale che di gruppo), di scrivermi perché io cercherò di essere cassa di risonanza.


Chi sarà con lei in questo viaggio, sia fisicamente che a distanza?
Camminerò con un'amica (Enrica Cremonesi) per l'intero percorso e poi con un amico (Luciano Callegari) che ci accompagnerà lungo le strade della Liguria e un fotografo (Riccardo Carnovalini) che percorrerà con noi un lungo tratto, anche per illustrare questa esperienza che spero capace di dare qualche frutto.
Inoltre sarà aperto a persone che, contattandomi prima, abbiano voglia di condividere un pezzetto di strada con noi.

Abbiamo anche pensato ad un ulteriore modo di sentirsi parte di questo progetto, cioè adottando una tappa: contribuendo anche solo con €š¬ 8.00 per aiutarci a sostenere i costi che questo cammino comporta, si avranno nostre notizie in diretta (foto via e_mail ed sms) durante la tappa adottata.
Certamente si raggiungeranno dei risultati solo se siti come il vostro daranno lo spazio per raccontare, illustrare e creare nuovi legami. Per questo sono molto grata a voi per questa opportunità che mi state offrendo e ‑¬¦   vi do l'appuntamento alla prossima settimana!



INFO:
http://www.camminodimarcella.movimentolento.it


IN DISABILI.COM:

ITINERARI DI VIAGGIO PER TUTTI CON STRABORDO




Alessandra Babetto