Menu

Tipografia

locandinaAl centro della giornata la scuola e l'autentica inclusione scolastica

Si rinnova anche quest'anno, domenica 10 ottobre, l'ormai consueto appuntamento con la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down, organizzata dal CoorDown - Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down Onlus sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Oltre 200 i punti d'incontro in tutta Italia, nelle piazze e in prossimità di chiese e centri commerciali, dove i volontari distribuiranno materiale informativo sulla sindrome di Down e offriranno una tavoletta/messaggio di cioccolato (realizzato con cacao proveniente dal commercio equo e solidale) in cambio di un contributo per sostenere i progetti delle 80 associazioni che fanno capo al CoorDown.

Al centro della Giornata Nazionale 2010 c'è la scuola, con un obiettivo inderogabile: una vera inclusione scolastica degli alunni con sindrome di Down. Una scuola di qualità è un diritto e, da sempre, è in cima alla lista delle priorità del CoorDown. Il tema, quest'anno, è purtroppo ancor più di attualità a causa di decisioni politiche ed economiche che, invece di agevolare, penalizzano il percorso formativo degli alunni con sindrome di Down: la composizione di classi di 25-30 alunni, gli avvicendamenti e i ritardi nelle nomine degli insegnanti di sostegno, la mancanza di un tetto massimo di alunni con disabilità nella stessa classe, la consuetudine di accorpare gli alunni con disabilità con un unico insegnante di sostegno fuori della classe, l'utilizzo dell'insegnante di sostegno per supplenze.
I dati raccolti da una recente indagine conoscitiva promossa da CoorDown dimostrano che il 37% delle classi frequentate da alunni con disabilità supera il limite dei 22 alunni, nonostante le disposizioni contenute nel DPR 81/09, art. 5, comma 2.

La campagna di comunicazione 2010

"quando la scuola è senza barriere;
quando la scuola aiuta a crescere;
quando la scuola ha le competenze e i sostegni necessari anche per gli alunni con sindrome di Down‑¬¦
‑¬¦allora si che la scuola è completa!
"

A dar voce (e volto) al CoorDown si è prestata con entusiasmo l'attrice Veronica Pivetti, amichevole testimonial, insieme ai ragazzi di una scuola elementare, dello spot della Giornata Nazionale 2010 con un messaggio che intende promuovere il rispetto e la conoscenza della diversità : una straordinaria risorsa, anche a scuola.
Questo lo slogan: "una scuola di qualità è un diritto, anche per gli alunni con sindrome di Down".

La Giornata Nazionale vuole sensibilizzare l'opinione pubblica per creare una nuova cultura che superi i pregiudizi e luoghi comuni che ancora accompagnano le persone con sindrome di Down.
Oggi infatti sono numerose le persone con sindrome di Down inserite attivamente nella società : persone che lavorano e che praticano, ad esempio, attività sportive a livello agonistico. E forse non tutti sanno che esistono anche, seppur con minor consuetudine, casi di persone con sdD che guidano la macchina, che si laureano, che vivono da soli o in coppia in piena autonomia.

Se la scuola è di qualità , anche il futuro è di qualità ...

A Pordenone, da alcuni anni, due coppie di ragazzi con sindrome di Down condividono una casa in totale autonomia (senza, cioè, l'aiuto della famiglia e con una minima supervisione degli operatori). Lavorano, gestiscono la casa con maturità e responsabilità , si occupano delle necessità quotidiane come chiunque altro, vanno in vacanza da sola. Sono in grado di condurre un'esistenza "piena", anche affettiva, perché, nel loro vissuto, c'è stato un percorso scolastico di integrazione e qualità , un gradino imprescindibile per poter giungere a questo livello di autonomia. È un caso di eccellenza come pochi altri, ma senza una vera integrazione scolastica nel presente, senza l'opportunità di crescita e conoscenza che la scuola rappresenta, non ci potranno essere in futuro altre storie come questa, una storia di "normali" cittadini in una società "fattivamente inclusiva".
Per avere maggiori informazioni sulla Giornata Nazionale del 10 ottobre, sulla sindrome di Down, per conoscere il calendario degli appuntamenti organizzati in tutte le città , per sapere quali sono le associazioni che partecipano, si può visitare il sito http://www.coordown.it


INFO:
http://www.coordown.it


IN DISABILI.COM:

LE PERSONE DOWN DISCRIMINATE DALLA FINANZIARIA


LA GIORNATA MONDIALE DELLE PERSONE CON SINDROME DI DOWN



Redazione