Menu

Tipografia


I due cantautori celebrano la vita e la determinazione ad affrontarla anche di fronte alle avversità, ispirandosi al campione di handbike

Sono le voci di due giganti della musica d’autore italiana – Francesco Guccini  e Roberto Vecchioni - a  fondersi in una unica voce che è un inno alla vita, alla forza di volontà, alla tenacia, nella nuova canzone Ti insegnerò a volare, un duetto dedicato al campione mondiale di handbike Alex Zanardi.

La canzone fa parte di un album di dodici inediti, intitolato L’infinito, uscito venerdì 9 novembre: non 12 brani – spiega lo stesso Vecchioni - ma un’unica canzone divisa in 12 momenti.  Si tratta di un regalo che i due cantautori fanno ai loro numerosi fan, che vede un insperato ritorno sulle scene di Guccini, dopo l’annunciato ritiro, ma anche di Vecchioni, che non pubblicava album da 5 anni.

Il singolo Ti insegnerò a volare è una canzone che contiene un riferimento letterario al poeta Costantinos Kavafis: «Se partirai per Itaca», raccontando di un uomo che «se non può correre imparerà a volare». Dicevamo, un inno al coraggio, alla determinazione e alla forza  che è dentro ciascuno di noi: un invito  a non mollare mai, come nei versi:

Se partirai per Itaca
ti aspetta un lungo viaggio
un mare che ti spazza via
i remi del coraggio
la vela che si strappa e il cielo
in tutto il suo furore
però per navigare solo
ragazzo, basta il cuore qui si tratta di vivere
non di arrivare primo
e al diavolo il destino


Qui sotto, il video ufficiale della canzone


 

Potrebbe interessarti anche:

La hit contro le barriere architettoniche

Redazione