Menu

Tipografia


sindrome di downSindrome di Down, Quasi tutte le risposte le trovate su Down Tv

Down tv è un nuovo canale tematico interattivo dedicato alla Sindrome di Down, all’interno del quale tutti possono caricare filmati e video.

Si tratta di un vero e proprio portale contenente video dedicati a temi sociali, medicina, educazione, e sport. Down tv rappresenta però anche e soprattutto un’occasione per parlare di tutte le delicate problematiche che interessano le persone con trisomia 21 e le loro famiglie: il lavoro, la vita indipendente, il matrimonio, la sessualità .
Sono temi dei quali vi abbiamo parlato spesso, ma che ancora troppo raramente vengono affrontati a livello sociale. Ancora si tende a pensare che una persona con sindrome di Down non possa avere sogni e speranze, che non possa amare solo perché possiede un cromosoma in più.

Stufi di ottenere visibilità solo durante le giornate nazionali, i ragazzi down e le loro famiglie possono ora inserire i propri video e filmati all’interno di Down tv, per trovare spazio e far sentire la propria voce.
Ed ecco che su http://www.downtv.org potete guardare dei veri e propri cortometraggi recitati da attori con sindrome di down, in lingua italiana, spagnola (e catalana), inglese e portoghese: una porta spalancata sulla comunità down internazionale, se così vogliamo definirla.
Non solo quindi un portale per far sentire la propria voce ma anche per confrontarsi, per capire come al di fuori dell’Italia sia considerata la trisomia 21.

Down tv nasce da un progetto di Invest for children (i4c), una fondazione spagnola senza scopo di lucro che si dedica all’aiuto di persone con disabilità intellettive. Questa fondazione, che definisce la propria attività nei termini di Venture Philanthropy (filantropia di ventura), si occupa di promozione dell’integrazione sociale e sostiene progetti di formazione e inserimento lavorativo.

Uno dei video di Down Tv


Per info:
www.investforchildren.org


In Disabili.com:


LA SINDROME DI DOWN: DIVERSITà  E POSSIBILITà 

DOWN? AL LAVORO IN PIZZERIA E PRESTO UN ALBERGO ETICO


Ilaria Vacca

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->