Menu

Tipografia
image_miniL'handicap visivo affrontato con ironia da Sergio Prelato e Marco Pronello

Un trio di killer 'ciecati'. E' attorno alle loro impavide quanto esilaranti imprese che si costruisce la seconda prova letteraria in 'coppia' - 'Colpo di stato a Ciecagna' - degli scrittori torinesi non vedenti Sergio Prelato e Marco Pronello. Dopo il fortunato esordio di 'Cronache dalla Ciecagna', che metteva il luce con disarmante ironia gli aspetti paradossali e intrinsecamente umoristici della disabilità visiva, la coppia ha qui un altro obiettivo: sfatare il cliché secondo cui un cieco non può diventare un killer, in quanto vittima della propria 'inettitudine visiva'.

LA TRAMA.
Il mondo di Ciecagna non è un luogo geograficamente definito, ma un'entità senza territorio, come l'Ordine dei Cavalieri di Malta o le comunità nomadi dei Sinti o dei Rom. I Ciecati - così si chiamano i membri di questa comunità apolide e globale - sono dei tipi strani che sembrano arrivare da un altro mondo, e fanno delle cose che esulano da qualsiasi concetto logico.

I potenti di questa comunità - ciecati anche loro - si fanno condizionare dai vizi dei 'colleghi' terrestri, perdendo così di vista i problemi e i compiti per cui sono stati eletti. Alcuni membri della comunità decidono così di agire con la forza e risollevare le sorti della terra di Ciecagna. Ed è qui che scatta il paradosso, in quanto i tre terroristi avranno i loro problemi pratici e logistici nel realizzare il loro piano criminoso, perché anche delinquere è difficile se si è affetti da limitazioni visive.

UN LIBRO IRONICO
"L'handicap visivo, cecità completa o ipovisione - dichiarano gli autori - viene sempre affrontato in maniera scientifica, sociale, sotto molti aspetti tranne uno: l'ironia. Molti dicono che ridere di una disgrazia non è bello, ma se questo viene fatto da chi è portatore dell'handicap tutto cambia. Nessun senso di colpa, paura di offendere, ma solo un sano senso dell'umorismo, per sdrammatizzare le difficoltà quotidiane".

Il lettore vedente, in particolare, è invitato ad abbandonare la sua maschera di riguardi nei confronti del parallelo mondo dei non vedenti, per sentirsi libero di ridere e divertirsi delle avventure dei maldestri criminali.

"Colpo di stato a Ciecagna" è edito da Edizioni Nuovi Poeti.


INFO:

Prefazione e abstract del libro

Il sito di Ciecagna

Il sito della casa editrice


ALTRI NOSTRI ARTICOLI O SPECIALI DI RECENSIONE:

NOIR E BORDERLINE: INTERVISTA COL GIOVANE AUTORE

ECCO A VOI IL PRIMO GIALLO COMPLETAMENTE ACCESSIBILE

Speciale Recensioni libri , con titoli scritti da persone con disabilità o su temi che riguardano la disabilità

Sul tema "disabilità e umorismo" vedi anche questa intervista

DAVID ANZALONE: UN "GIULLARE" CONTEMPORANEO


[Gloria Cesarotto]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->