Menu

Tipografia

Le donne sono colpite da sclerosi multipla in misura doppia rispetto a gli uomini. Cinzia promuove la campagna di raccolta fondi per AISM, che lancia Gardensia

Cinzia è moglie e mamma, ed ha una grave forma di sclerosi multipla. E’ quindi una donne come tante, quest’anno, a mettere letteralmente la sua faccia, il suo volto, per la campagna di AISM a favore della raccolta fondi contro la Sclerosi Multipla.
Quest’anno AISM lancia Gardensia, una iniziativa che unisce i nomi di due fiori: gardenia e ortensia, qui a indicare i due pilastri che rappresentano l’impegno di AISM verso le persone colpite da Sclerosi Multuipla: la ricerca e l’assistenza.
Ricerca e assistenza sono inscindibili obiettivi di questa campagna che intende lanciare anche un messaggio di fiducia alle persone colpite da SM, che sono soprattutto donne.

Per sostenere questo doppio impegno, anche gli appuntamenti di AISM si sdoppiano: non solo nella giornata dell’8 marzo, ma anche il weekend del 3 e 4 marzo sarà possibile, con un fiore o due, sostenere AISM che sarà presente in oltre 5000 piazze italiane con gardenie e ortensie per sostenere la ricerca sulla SM. Inoltre, per chi volesse dare un contributo da casa, dal 25 febbraio al 15 marzo è possibile inviare un sms o chiamare da rete fissa il numero verde 45567 e fare una piccola donazione, che sarà di 2 euro nel caso degli sms da Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali e di 5 euro nel caso delle chiamate da rete fissa PosteMobile, TWT e Convergenze, e di 2 e 5 euro da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali.

La data deputata alla festa della donna non è casuale: la SM colpisce maggiormente le donne, in un rapporto 2 a 1 rispetto agli uomini, e purtroppo esordisce in quella fascia di età (la media è fra i 20 e i 40 anni) nella quale si sta progettando la propria vita, il proprio futuro.

Cinzia ne è certa: “Ce la faremo a sconfiggere insieme questa malattia”.  E aggiunge: “La ricerca di AISM e della sua Fondazione la vincerà, rimanderà al mittente tutte le sue provocazioni quotidiane, quando la SM fa di tutto per sfiancarti di fatica, quando ti rende difficile tenere una penna in mano, quando non riesci a vedere bene, quando ti manca la voce e fai fatica a respirare, quando pensare richiede energie che non hai più…

 

Clicca qui per trovare la piazza più vicina a te.

Abbiamo parlato di questo argomento anche qui:

La Sclerosi Multipla non risparmia i bambini. La ricerca è anche per loro

Sclerosi multipla: scoperta proteina-farmaco rilasciata della cellule staminali

Redazione