Menu

Tipografia
davide cervellin Attenzione agli sprechi: è ora di cambiare

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Davide Cervellin, imprenditore e presidente della Commissione handicap di Confindustria, nonché membro dell'Osservatorio permanente per l'integrazione scolastica delle persone in situazione di handicap del Ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca.

Sarà che il nostro è il Paese del Papa della religione cattolica e quindi nessuno vuole mai apparire cattivo. E quale migliore occasione per vestire la maschera della bontà che dare soldi a quei poverini dei disabili, meglio se bambini?
Peccato che chi dà i soldi non si chieda mai dove vadano a finire e quindi alle persone accorte, e ai singoli disabili stessi, questa maschera della bontà ben presto si trasforma in quella dell’ignoranza, dell’ipocrisia e del pressappochismo.
Nella VII commissione parlamentare (cultura, scienza e istruzione) è in discussione una legge, di cui il primo firmatario è l’On. Paolo Grimoldi, per aumentare i fondi da 4 a 7 milioni di Euro alla Biblioteca per Ciechi di Monza, un ente anacronistico e inutile che sottrae prezioso denaro ad attività e servizi che altrimenti sarebbero importanti per la scolarizzazione degli alunni ciechi. Ma come Monza ci sono tanti altri casi, e quel che è peggio e che il Parlamento, il Governo e le Istituzioni, anziché vigilare, accondiscendano allo sperpero.
C’è da considerare poi l’astuzia dei ciechi nell’assegnare a un impreparato e ignorante (nel senso etimologico) leghista la presentazione del disegno di legge. Come dire che se sono d’accordo coloro che a parole avversano gli sprechi e la clientela, con gli altri non ci sarà di sicuro difficoltà alcuna.
Quando mai qualcosa cambierà in questo nostro Paese?

E i tanti nostri alunni disabili restano senza strumenti, senza personale qualificato. Di questo allora si è parlato a Genova ad ABCD Salone Italiano dell’Educazione (Pad. B Sala P dalle h 9:30), in occasione della presentazione del volume €˜La scuola con l’handicap‑¬ a cura di Davide Cervellin. Sperando finalmente che orecchie non sorde sentano, che occhi non ciechi vedano e qualche intelligenza capisca.

Davide Cervellin

In DISABILI.COM:

BOTTA E RISPOSTA TRA DAVIDE CERVELLIN E IL PRESIDENTE UIC

UN CONTO IN SOSPESO CON I CITTADINI DISABILI

[Redazione]


Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->