Menu

Tipografia

Proviene dalla provincia di Padova il maggior contingente di giovani tra i 18 e i 30 anni che partecipa al Forum dei Giovani, in programma a Jesolo, lungo il litorale veneziano, dall'11 al 14 settembre, al Villaggio Marzotto.
Sono ben 309, infatti, le ragazze e i ragazzi padovani su 820 complessivi (di cui 78 stranieri).
Dopo Padova, è Verona la provincia piu' presente con 120 giovani; seguono le provincie di Venezia con 89, di Vicenza con 86, di Treviso con 57, di Rovigo con 48 e di Belluno con 33.
I ragazzi sono piu' delle ragazze, con 434 maschi contro 386 femmine.
La condizione occupazionale degli aderenti è la seguente: 388 sono studenti; 305 lavorano; 127 non hanno lavoro.
499 di loro provengono da associazioni, mentre per 321 non esiste nessuna appartenenza ad associazioni.
E' da ricordare che, per organizzare il Forum, sono state coinvolte dalla Regione e dall' Osservatorio regionale sui giovani, nello scorso maggio, le 40 associazioni giovanili maggiormente rappresentative del territorio regionale.
I giovani riuniti al Villaggio Marzotto di Jesolo si divideranno in diversi gruppi di lavoro che prenderanno in esame i temi della responsabilità, della partecipazione e della comunicazione in una prospettiva di cittadinanza europea attiva.
Nel Villaggio Marzotto funzioneranno, per tutti i giorni del Forum, stands di imprese sociali, associazioni di volontariato e istituzioni.

Al FORUM prenderanno parte importanti testimonial della società, della politica, delle istituzioni nazionali ed europee, del mondo della cultura e dello spettacolo.
Il programma delle giornate del FORUM e gli obiettivi dell'iniziativa sono stati presentati oggi alla stampa dall'Assessore regionale alle politiche sociali Antonio De Poli.
"La Regione ha promosso questa assise dei giovani veneti - ha spiegato De Poli - per capire cosa chiedono i giovani all'Europa e cosa l'Europa chiede a loro. L'obiettivo che ci muove è di chiamare i giovani alla responsabilità, alla partecipazione, alla comunicazione. L'idea del Forum - ha aggiunto - nasce, tra l'altro, da un importante atto europeo, il Libro Bianco della Commissione Europea intitolato "Un nuovo impulso per la Gioventù Europea" che è stato recepito dalla Giunta veneta come punto di riferimento per le nuove politiche rivolte ai giovani".
E' dal 1990 che non si tiene, in territorio regionale, un simile evento rivolto alla gioventù veneta.

Il programma dei lavori, aperti al pubblico, prevede: mercoledì 11 settembre alle ore 21.00, l'apertura ufficiale del Forum con il saluto ai giovani convenuti da parte di Antonio De Poli; sarà osservato anche un minuto di silenzio in commemorazione delle vittime dell'attentato terroristico di New York l'anno scorso.
I lavori veri e propri inizieranno nella giornata di giovedì 12 settembre sul tema "Responsabilità" con  momenti di dibattito e di riflessione.
Alle ore 10 (dopo i saluti del Presidente della Regione Giancarlo Galan e di altre autorità) un convegno dal titolo "Educarsi alla responsabilità" con Edoardo Patriarca, Portavoce del Forum del Terzo Settore.

La giornata inaugurale di giovedì 12 settembre continuerà con un secondo appuntamento dal titolo "Giovani volontari:un impegno responsabile" con Carlo Giovanardi, Ministro per i rapporti con il Parlamento; i due incontri saranno coordinati dall'assessore De Poli. Alle ore 21.30 si terrà un concerto incontro con Paolo Belli.
Nella mattinata di venerdì 13 settembre, sul tema "Partecipazione", dalle ore 9,30 in poi, si terranno tre momenti di confronto: il primo dal titolo "l'Europa e i diritti umani, partecipare a un'Europa a misura d'uomo" con Marco Bertotto, Presidente di Amnesty International; il secondo, dal titolo, "Il disagio di uno…il disagio di molti" con Riccardo De Facci, referente nazionale delle tossicodipendenze del C.N.C.A. (ccordinamento nazionale comunità d'accoglienza); il terzo, dal titolo "ricostruire anziché distruggere" con Teresa Sarti di Emergency; nel pomeriggio, alle ore 17.00 si terrà l'incontro dal titolo "partecipare nel territorio" con il Cardinale Ersilio Tonini; e alle ore 21,30 in Piazza Aurora di Jesolo Lido si terrà il concerto incontro con Cristiano De André.

Infine, sabato 14 settembre, dalle ore 9.30 in poi, sul tema "Comunicazione" avranno luogo altri tre eventi: il primo, dal titolo "Comunicazione e correttezza dell'informazione" con Alfredo Meocci, dell'Authority per le comunicazioni; il secondo, dal titolo "Comunicare con le Istituzioni" della Sottosegretaria del Ministero del Welfare Grazia Sestini; il terzo, "La comunicazione che costruisce relazioni" con Andrea Vianello, conduttore della trasmissione Radio Anch'io; seguiranno le conclusioni dell'Assessore regionale alle politiche sociali Antonio De Poli. Alle ore 21.30 si terrà il congedo del Forum dei Giovani con una festa finale alla quale parteciperanno i gruppi musicali "Malastrana", "Folletti del Grande Bosco" "Vibra".

Per Info
www.regione.veneto.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->