Menu

Tipografia

Il nuovo anno si sta avvicinando e con lui anche giornali e giornalini che regalano calendari con donnine seminude e atleti muscolosi oliati e incipriati.
Ma non si potrà proprio attaccare alla parete un calendario diverso da quello di tutti gli anni precedenti?
Questa volta pare proprio di sì.

Dalle ragazze di "Iris Servizi", un centro assistenza vicino a Varese, è nata l'idea di diventare protagoniste di un calendario. Avventura temeraria, gareggiare con soubrette fatali come la Corna e la Folliero.
Ma loro sono coraggiose, donne eccezionali che non hanno avuto paura di essere persone normali, come tante casalinghe, studentesse, segretarie e dirigenti d'azienda. 
E soprattutto non hanno avuto paura della loro particolarità, di essere disabili.

Il calendario ha spopolato, tanto che è già in ristampa.
Forse anche grazie al contributo di un fotografo dalla profonda sensibilità artistica: Isabel Lima, artista brasiliana che vive a Gallarate e autrice della copertina dell'ultimo album di Fabrizio De Andrè.
E con la stessa delicatezza con cui ha ritratto la bambina del disco, ha immortalato anche le ragazze di Iris Servizi.
In bocca al lupo per le vendite, tanto più che tutto il ricavato andrà in beneficenza.

Ma se non è il contenuto a essere diverso dal solito, a volte lo è la motivazione.
L'Arma dei Carabinieri ha pensato di legare il classico calendario, che è oramai una vera e propria istituzione tipografica, a un'iniziativa di solidarietà.
Al calendario ha allegato un pieghevole illustrativo sulla sindrome di down, sostenendo così lo sforzo di sensibilizzazione dell'Unione Europea che ha promosso il 2003 come anno dei disabili.
Assieme al depliant arriverà a casa degli affezionati dell'Arma anche un bollettino postale per versamenti volontari.

E anche la Polizia di Stato, quest'anno, si è impegnata nel sociale.
In accordo con il Comitato Italiano dell'Unicef, il ricavato del loro calendario sarà devoluto per la lotta allo sfruttamento e al traffico dei bambini del Benin.

Noi di Disabili.com, invece, il calendario abbiamo deciso di regalarlo: disegni, frasette e un sorriso donato a volte possono fare molto.

Per maggiori informazioni:
www.irisservizi.it
www.carabinieri.it
www.poliziastato.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->