Menu

Tipografia

Ho scelto l'area Amici per scrivere queste poche righe.
Perchè Franco, prima che un collega e uno che mi ha insegnato tante cose, è un amico, e perchè Nadia, sua moglie, era un'amica.
Non solo mia, ma di molti. Un bel viso aperto e sorridente, pronto 'ad accogliere'. Sempre e comunque. Franco mi ha telefonato poco fa, per darmi la notizia, e il cuore mi si è stretto in gola, come capita quando qualcuno che conosci ti dice, "ho una brutta notizia da darti".

Non sapeva come dirmelo Franco, che aveva già avvisato molti della scomparsa della sua compagna di tutto: gioie, dolori, amicizie, avventure.
Una squadra formidabile, quei due. "Sai, non ne poteva più", ha aggiunto.
"Questa volta era davvero stanca". Poche parole rotte dall'emozione, che ogni volta rinnovano il dolore.

Tutti, anche i suoi medici, erano convinti che ce l'avrebbe fatta.
Franco invece aveva già capito. Ora la riporterà nella sua Padova. I funerali si terranno giovedì 9 ottobre, alle 15.00, nella chiesa di Sant'Ignazio.
A Franco Bomprezzi va un enorme abbraccio virtuale da parte di tutta la Redazione e - siamo sicuri - dei navigatori di Disabili.com.

"Troverò la forza per andare avanti", mi ha rassicurato.

Franco, lo so. Troppi hanno bisogno delle tue idee e della tua tenacia. Anch'io. Anche noi.

Valentina

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->