Menu

Tipografia

Quando un bel progetto comincia c'è sempre aria di festa.
L'inaugurazione di un'associazione, cui partecipano in tanti, tra singoli e pubblico, lo è ulteriormente.
E' quello che ho provato arrivando a Mareno di Piave, provincia di Treviso, per l'inaugurazione della Sezione Provinciale dell'Associazione Italiana Persone Down (AIPD).
Ero stato trattenuto, quindi mi trovavo ad essere un po' in ritardo.
Quando trovo da parcheggiare (e faccio fatica, nonostante Mareno sia un paesino, in fin dei conti) entro in un bello stabile di fronte al Municipio.
Ormai sono abituato a manifestazioni di questo genere, spesso loro malgrado di nicchia.
Il trovarmi in una bella sala, con travi a vista, dove non c'è neanche la possibilità di entrare tanta è la gente che la stipa, mi ha però davvero impressionato!
Seguo la presentazione dalla porta d'ingresso: oltre alla presidente, Maria Grazia Santolin, ci sono il sindaco Tocchet, l'Assessore provinciale alle Politiche Sociali Speranzon, e altre Autorità.
A farla da padrone, e non è scontato per nulla, sono le famiglie, presenti con i loro figli, i down, ma anche i loro fratellini e sorelline senza Sindrome.
Lo spirito che si coglie è quello della festa, senza che servano tanti altri appellativi.
Così si avvalorano le parole della presidente: "Questa associazione vuole essere un inno alla vita, di stimolo, attenzione, rispetto, ricerca, e risposta a tutte le problematiche che ci riguardano, come mamme e come papà".
L'associazione è l'AIPD, una delle sigle più importanti nel panorama associazionistico italiano.
A Mareno, con l'occasione, viene fondata la Sezione Provinciale per il Territorio trevigiano, che conta circa 600 persone down, 130 solo nella Ulss 7.
La promozione delle loro abilità, con particolare riguardo al problema dell'inserimento lavorativo, è il nodo che più sta a cuore, ma l'associazione si pone anche come centro per informare sulla sindrome, sostenere studi e ricerche in merito, collaborare con Enti ed istituzioni per la piena applicazione delle leggi vigenti, offrire consulenza sul tema a famiglie ed operatori scolastici e sociosanitari, sensibilizzare attraverso corsi ed iniziative.
Posso serenamente testimoniarlo: l'atmosfera di integrazione che si respirava all'inaugurazione fa solo che ben sperare sul futuro lavoro che faranno nel territorio della Marca Trevigiana.

INFO

AIPD - Sez. Marca Trevigiana
Via Madonna della Salute 5
31010 Mareno di Piave (TV)
Tel. 043830025 (Maria Grazia Santolin)


Leggi gli Speciali e le News di Disabili.com:


[Alberto Friso]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->