Menu

Tipografia

Quest'anno "Una mela per la vita" compie dieci anni.
Un compleanno festeggiato con la soddisfazione di aver raccolto, in questo arco di tempo, ben 10 milioni di euro, che hanno permesso di compiere importanti passi in avanti nella ricerca scientifica, sostenendo l'assistenza alle persone colpite da questa malattia.
Saranno 3000 le piazze italiane che, sabato 16 e domenica 17 ottobre, ospiteranno questo consueto appuntamento con la solidarietà promosso dall'AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dalla sua fondazione FISM e da UNAPROA, la principale unione di produttori ortofrutticoli in Europa.

Nel 1995 erano state 500 le piazze italiane coinvolte nell'iniziativa: in quell'occasione i mille volontari avevano distribuito 120 mila sacchetti di mele. Dalla prima edizione ad oggi, anno dopo anno, grazie alla risposta di donatori e di volontari, "Una mela per la vita" è cresciuta, arrivando con questa decima edizione, a raggiungere le 3.000 piazze e a distribuire, grazie a 6.000 volontari, 340mila sacchetti di mele.
E per soddisfare tutte le esigenze del consumatore-donatore, ci sarà anche l'imbarazzo della scelta! Infatti gli oltre 4milioni di mele emiliano-romagnole, fornite dall'Organizzazione di Produttori Apo Conerpo (associata a Unaproa), saranno disponibili in quattro varietà: Golden, Granny Smith, Red Delicious e Fuji.

E non è finita. La generosità dei donatori sarà ricompensata in modo davvero... dolce. A chi si recherà nelle piazze per sostenere l'AISM verrà consegnata anche una cartolina da compilare  e spedire all'Associazione. Riceverà a casa, in omaggio, "Ricette che danno gusto alla vita", un ricettario per cucinare torte, pasticci, gelati... piatti gustosi con le mele.

Una malattia dei giovani che cambia la vita
Tre milioni persone in tutto il mondo sono colpiti dalla sclerosi multipla. L'Italia è uno paesi a più alto rischio di sviluppo di questa malattia: oggi sono 52mila italiani - uno ogni 1.100 abitanti - costretti a convivere con la sclerosi; di questi 24mila sono giovani: l'età di esordio della malattia è tra i 15 e i 50 anni, con un picco tra i 20 e i 30 anni. E le donne sono le principali vittime, con un rapporto di due a uno rispetto agli uomini.
Le cause della Sclerosi sono ancora sconosciute, per quanto  studi recenti ipotizzino  una predisposizione genetica a sviluppare la malattia, con la quale interagirebbero fattori ambientali, forse di natura virale. In ogni caso, non esiste ancora una cura definitiva; al massimo si può contare su farmaci che consentono di rallentarne la progressione.

Per saperne di più sull'iniziativa "Una mela per la vita"
Sito dell'AISM

Sito di Unaproa

Per conoscere la piazza più vicina, telefona al numero 840 50 20 50, al costo di un solo scatto da tutta Italia.

Leggi anche questi articoli
LA CANNABIS E' EFFICACE NEL TRATTAMENTO DELLA SCLEROSI MULTIPLA

UNA SPERANZA PER COMBATTERE LA SCLEROSI MULTIPLA

DALLE STAMINALI ARRIVERA' IL FARMACO NATURALE CONTRO LA SCLEROSI


[Francesca Lorandi]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->