Menu

Tipografia
anffas logoNel frattempo la petizione ha già raggiunto oltre 1.500 firme di adesione

Proseguono le iniziative collegate alla campagna denominata Buon Compleanno 328! che l'ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) aveva lanciato l'8 novembre scorso, in occasione del decimo anniversario della promulgazione della Legge 328/00 (Legge Quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) e di cui già vi avevamo parlato. Un'iniziativa, questa, voluta con la consapevolezza che tale norma non è mai stata concretamente attuata, nonostante i suoi innovativi risvolti, specie nella presa in carico delle persone con disabilità e in particolare di quelle con disabilità intellettiva e/o relazionale e delle loro famiglie.

In occasione dunque della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre, le persone con disabilità e i loro genitori e familiari afferenti all'ANFFAS stanno presentando in tutta Italia richiesta per la stesura del progetto individuale - ai sensi appunto dell'articolo 14 della Legge 328/00, che prevede il diritto di ogni persona con disabilità (e di chi la rappresenta) - di chiedere al Comune di scrivere il proprio progetto personalizzato di vita, d'intesa con l'ASL e con i diversi soggetti sociali e istituzionali che devono agire per realizzare la piena integrazione sociale.
"Il progetto individuale - sottolinea infatti Roberto Speziale, presidente nazionale dell'ANFFAS - è uno strumento importantissimo che consente di calibrare gli interventi a sostegno della persona, partendo dall'analisi del suo vissuto e delle sue condizioni, secondo un approccio non più solo sanitario. Il progetto, una volta redatto, diviene la stella polare per l'attivazione di tutti gli interventi necessari alla persona con disabilità ed è pertanto un documento che segna un importante passaggio per la successiva esigibilità della concreta presa in carico, attraverso effettive prestazioni e servizi".
"La nostra campagna - conclude Speziale - vuole essere quindi la rivendicazione, a distanza di ben dieci anni di "nulla di fatto", di un diritto concreto delle persone con disabilità a vivere una vita di qualità , con tutti i supporti e i sostegni necessari affinché possano essere messe in condizione di pari opportunità e non discriminazione".

Da ricordare infine che prosegue anche la petizione avviata dall'ANFFAS, che ha già raccolto, grazie al modulo di raccolta on-line e ai moduli di raccolta in cartaceo presenti presso le strutture associative, oltre 1.500 firme. Oltre 1.500 persone in Italia, quindi, che chiedono con forza l'applicazione della Legge 328/00 e che non intendono fermarsi finché ciò non sarà avvenuto.


INFO:
Area Comunicazione e Politiche Sociali dell'ANFFAS (Roberta Speziale),
tel. 06 3611524 - 06 3611524
roberta.s@anffas.net


IN DISABILI.COM:

CAMPAGNA NAZIONALE PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE 328 del 2000



Redazione

Approfondimenti

DISABILIFORUM - AMICI E INCONTRI

DISABILIFORUM - AMICI E INCONTRI

DISABILIFORUM - AMICI E INCONTRI Nel nostro forum molti sono gli argomenti di discussione e dibattito, e senz'altro l'a...

SPESA ON LINE

SPESA ON LINE

SPESA ON LINE Una dispensa piena, senza dover uscire di casa. Senza dover prendere l'auto, affrontare il caos del...