Menu

TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO
A cura di
Alberto Friso

Disabili-com: logo Tribunale per i Diritti del Malato

Il Tribunale per i Diritti del Malato è una iniziativa nata nel 1980 per tutelare i diritti dei cittadini nell'ambito dei servizi sanitari e assistenziali e per contribuire a una più umana e razionale organizzazione del servizio sanitario.
Il Tribunale per i Diritti del Malato è composto da cittadini attivi che si impegnano a titolo volontario e che hanno in comune la volontà di garantire l'uguaglianza dei diritti di tutti i cittadini in un settore come quello della Sanità , nel quale le disuguaglianze sociali e culturali sono spesso fonte di privilegio per alcuni e di discriminazione per altri.
Esso opera mediante le sue Sezioni locali, presenti su tutto il territorio nazionale: più di 10.000 sono i cittadini attivi negli ospedali e nei servizi territoriali; una è la Struttura centrale, che coordina le attività della rete e promuove le iniziative nazionali.
Al Movimento Federativo Democratico/Tribunale per i Diritti del Malato aderiscono 20 sedi regionali nazionali e ci sono sezioni del TDM in quasi ogni provincia italiana.
Il Movimento Federativo Democratico aderisce a ECAS (Euro Citizen Action Service), che ha sede a Bruxelles.

Tra i principali programmi e campagne del Tribunale per i diritti del malato vanno segnalati:

  • la campagna Ospedale sicuro;
  • il programma sulle buone pratiche in sanità che comprende l'assegnazione del Premio Andrea Alesini;
  • un progetto sperimentale per la riduzione delle liste d'attesa;
  • il programma sulla sicurezza e la qualità nella pratica medica e assistenziale;
  • il progetto su "percorso chirurgico e diritti dei cittadini";
  • la campagna sulla terapia del dolore;
  • la campagna per la diffusione del farmaco generico;
  • la campagna sull'oncologia seguita al caso Di Bella;
  • la campagna per l'indennizzo per danni da trasfusioni da sangue infetto;
  • l'attivazione sperimentale di una rete di servizi Pit Salute al livello locale.

Molte delle sofferenze che i malati patiscono negli ospedali e servizi sanitari in genere non sempre dipendono dalle loro malattie ma sono spesso prodotte da problemi di disorganizzazione o da rapporti umani non sempre rispettosi della dignità della libertà e della riservatezza di ogni individuo.
Il Tribunale per i Diritti del Malato, espressione del Movimento Federativo Democratico (MFD), è nato proprio per combattere contro queste sofferenze inutili e per sollecitare rapporti umani basati sul pieno rispetto di ogni individuo che intende intervenire in sua difesa senza distinzione di nazionalità , condizione sociale, sesso, religione, appartenenza politica, attraverso un'azione di tutela diretta o con l'affermazione di un nuovo diritto.

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.