Menu

Tipografia

villaggio senza barriere a bolognaIl Villaggio Senza Barriere Pastor Angelicus


Si tratta di un vero e proprio villaggio pensato e voluto perché le persone disabili e le loro famiglie (o i loro amici) possano fare un’esperienza di condivisione, di vita e di valori.
Il villaggio è stato fondato da Don Mario Campidori, un sacerdote della diocesi di Imola, affetto da sclerosi multipla. Proprio a causa della sua condizione di handicap questo sacerdote si è dedicato a tutte le disabilità , arrivando a fondare la Comunità dell’Assunta e dell’Opera, e poi il Villaggio senza Barriere.

Il Villaggio non è una struttura residenziale, non è albergo, ma un luogo d’incontro speciale, per offrire a tutte le persone, libertà , promozione e integrazione. D’estate resta aperto da giugno a settembre, nel periodo invernale dal 27 dicembre al 6 gennaio e per Pasqua.
I disabili e le proprie famiglie vengono accolte (per tempi brevi) in appartamenti arredati, con la possibilità di autogestirsi o scegliere di mangiare nel ristorante con la Comunità .
Durante l’anno il Villaggio ospita gruppo con persone disabili per convegni e incontri, o per visitare Bologna.

Tutti gli appartamenti e le camere sono privi di barriere, e si raggiungono direttamente dalla strada o con l’ascensore. Le porte sono .molto larghe (90-14-150), l’angolo cottura ha lo spazio libero sotto i fornelli per consentire a chi è in carrozzina di cucinare, il piatto doccia è senza gradino, i lavandini e i sanitari sono sospesi e corredati da appoggi e maniglioni.

La scelta di occuparsi del tempo libero, è nata dalla considerazione che oggi, è divenuto una parte importante nella vita di tutti noi e può essere determinante per la nostra formazione umana e spirituale: è soprattutto in esso che si vive la solitudine e la mancanza di scopi nella vita.

Per info:
FONDAZIONE DON MARIO CAMPIDORI
SIMPATIA E AMICIZIA ONLUS
Via Barberia, 24 - 40123 Bologna
Telefono 051 332581
Fax 051 332581
E-mail: simpatiaeamicizia@campidori1.191.it
http://www.villaggiosenzabarriere.it

In Disabili.com:

ASSISTERE UN MALATO RARO CAMBIA LA VITA

IL CANE COME AUSILIO PER I DISABILI MOTORI

[Redazione]