Menu

Tipografia
nuovo mamme hMarina Cometto ci spiega cosa chiederanno al Ministro

Ve le ricordate le Mamme H? Le avevamo incontrate per la prima volta a Roma, stazionanti davanti al Quirinale in attesa di essere ricevute dal Presidente Napolitano. Dodici agguerritissime mamme di figli disabili pronte a dire basta alle discriminazioni che i loro ragazzi subiscono ogni giorno, determinate a far sentire le loro voci. Erano solo pochi mesi fa ma da allora le Mamme H di strada ne hanno fatta davvero tanta tra lettere al Ministro Gelmini e battaglie sulla proposta di legge sulle malattie rare‑¬¦

Ebbene, ora le Mamme H ce l'hanno fatta! Dopo tante lettere pubblicate e inascoltate, dopo tante notizie di discriminazione nei confronti dei disabili, insomma, dopo averne sentite davvero di cotte e di crude, finalmente una buona notizia di cui noi per primi non vedevamo l'ora di poter scrivere. Finalmente, dopo l'ennesima lettera inviata al Ministro Carfagna, le Mamme H incontreranno il Ministro per le Pari Opportunità oggi stesso.

Per saperne qualcosa di più abbiamo fatto quattro chiacchiere con Marina Cometto che, in rappresentanza delle Mamme H, ci ha raccontato quali sono gli obiettivi e le proposte che porteranno all'incontro. Di seguito l'audio dell'intervista.

Le richieste e i progetti delle Mamme H: pari opportunità nel lavoro: orari flessibili e elasticità che consenta di conciliare il lavoro e le esigenze dei figli; pari opportunità nella sanità per la salute: assistenza adeguata in particolare nell'ospedalizzazione per consentire alle mamme di non essere "schiave" della permanenza in ospedale; pari opportunità nel rispetto dei sentimenti: aiuto per le mamme e le famiglie perché siano nelle condizioni di prendersi cura dei propri figli senza essere costrette a ricoverare i figli negli istituti di ricovero; pari opportunità per il tempo libero: la garanzia di poter affidare il proprio figlio disabile a qualcuno che sia effettivamente preparato ad assisterlo consentendo alla mamma di avere del tempo per se stessa; pari opportunità e vita vera, non sopravvivenza, nella garanzia che i diritti vengono rispettati anche senza che ci si batta per essi.


INFO:

Le Mamme H su Facebook


IN DISABILI.COM:

AL QUIRINALE CON LE MAMME H: "I NOSTRI FIGLI NON SONO UNA SPESA IMPRODUTTIVA!"


LE MAMME H CHIEDONO UDIENZA A NAPOLITANO




Alessandra Babetto