Menù

Assistenza disabili e anziani
giochi bambini disabili
catalogo prodotto disabiliabili
sollevaotre a binario

Typografia

Cyberbullismo, furto d'identità, truffe online: internet può essere un'arma a doppio taglio per tutti, soprattutto per gli utenti con disablità intellettive

Con la digitalizzazione delle informazioni, la sempre più massiccia e frequente condivisione di immagini e di informazioni anche molto personali nel web, il rischio di rendere pubbliche molti dati sensibili è reale, e spesso colpisce anche chi usa internet in maniera attenta e consapevole. Particolarmente vulnerabili a questo genere di ingenuità ma anche vere e proprie truffe possono essere le persone con disabilità intellettive, che più facilmente possono cadere in questi tranelli, fornendo informazioni personali e mettendosi in situazioni che possono minacciare la loro sicurezza.

Quella che per molte persone può rappresentare una finestra sul mondo per uscire dalla quotidianità (il web stesso), può dunque nascondere al suo interno delle insidie molto pericolose: per questo l'Anffas - l'Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva propone delle lezioni online sulla sicurezza internet. Si tratta del progetto Safe Surfing, iniziativa che vede la collaborazione tra Inclusion Europe (associazione europea di persone con disabilità intellettiva e delle loro famiglie), e 4 associazioni europee partner, tra cui, appunto Anffas Onlus per l'Italia.

Le lezioni possono essere seguite comodamente da casa attraverso il proprio computer, e saranno dedicate ai seguenti argomenti:
-   Cosa sono le informazioni personali e come si possono proteggere
-   Quali sono i pericoli di internet
-   Cosa sono i dispositivi mobili e le applicazioni
-   Come usare Facebook in modo sicuro
-   Cosa condividere con gli altri su Internet

Per conoscere le date e registrarsi alle lezioni in italiano, compilare la scheda al link.

In disabili.com:

Privacy disabilità. Illecito pubblicare online dati concorsi pubblici


Redazione