Menu

Tipografia
Anffas in piazzaOggi Anffas propone la VI Giornata Nazionale della disabilità intellettiva e/o relazionale, per sensibilizzare ed informare i cittadini sulle problematiche e i temi correlati

A parlare di disabilità , il più delle volte il pensiero va ad handicap di tipo fisico. Ma ci sono anche altri tipi di disabilità , tra le quali una strisciante e invalidante anche socialmente, che è quella intellettiva e/o relazionale, alla quale è dedicata la giornata di oggi. Per il sesto anno consecutivo tona infatti la Giornata Nazionale della disabilità intellettiva e/o relazionale che, promossa dall’Anffas, approda nelle piazze d’Italia per sensibilizzare, far conoscere, capire.

C’è infatti ancora molta ignoranza, scarsa conoscenza e purtroppo anche indifferenza nei confronti di queste disabilità €˜meno immediate‑¬ perché €˜meno visibili‑¬. Può capitare, ad esempio, che ci si stupisca del fatto che una persona affetta da autismo abbia diritto ad agevolazioni come quella del pass auto. Ma come? Una persona che deambula e non ha apparentemente nessun problema, perché dovrebbe poter usufruire di questo privilegio? Quello che magari si ignora, è che una persona ad esempio autistica, quindi affetta da disabilità intellettivo/relazionale, può avere improvvise crisi epilettiche o comportamentali, tali da rendere necessario avere l’automobile a portata di mano per poterlo tranquillizzare e accompagnare a casa.

L’obiettivo della giornata è, quindi, quello di ridurre questa distanza tra le persone con questo tipo di disabilità , e tutto il resto dei cittadini, aiutando questi ultimi a comprenderne i problemi, ma soprattutto facendo capire loro l’importanza di favorire un coinvolgimento anche sociale di queste persone.

Ma il 7 aprile sarà una occasione per saperne tutti di più su questa tipologia di disabilità : l’Anffas sarà per questo nelle piazze a distribuire materiale informativo e formativo non solo ai cittadini, ma anche alle persone con disabilità , ai loro genitori, famigliari, formatori e alle istituzioni. In questo modo, "Anffas in Piazza" vuole essere un manifesto di quanto espresso dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità , documento divenuto legge in Italia nel 2009 e purtroppo ancora oggi non sempre conosciuto e rispettato.

Il video dello spot Anffas in Piazza 2013



PER INFO:
www.anffas.net

IN DISABILI.COM:

UNA PROTEINA LA CAUSA DELLA SINDROME DI DOWN?


PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER LA SALUTE MENTALE: AUTISMO E RESIDENZIALITÀ AL CENTRO


Redazione