Menu

Tipografia

la home page del sito della fondazioneIl direttore del Centro ci spiega il progetto

In provincia di Messina, nel Comune di Castell’Umberto, è stata inaugurata Casa Vancori, un centro diurno polifunzionale per disabili.
Il centro è gestito in compartecipazione con l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Fondazione Bottaro ‑¬â€˜ Franchina (Associazione €˜Insieme Verso il futuro‑¬ onlus).
Si tratta di un progetto importante, che ha come obiettivo fondamentale quello di fornire alle persone disabili la possibilità di sperimentare in modo graduale l’inserimento in un gruppo di convivenza, con la prospettiva dell’inserimento in strutture residenziali.

Il Dottor. Giuseppe F. Cipolla, direttore di Casa Vancori, ci ha illustrato che il centro avrà inizialmente carattere di semi-residenzialità e si articolerà su sei giorni settimanali. L’impegno principale della struttura è di favorire la socializzazione, l’integrazione, la partecipazione alla vita quotidiana all’interno dell’abitazione e la riabilitazione.
Il centro è dotato di spazi per laboratori, palestra, sala polifunzionale, laboratori informatici e multimediali.
Le attività previste variano dal teatro al giardinaggio, dai laboratori sul corretto uso del denaro allo sport. Verranno promosse anche le attività culturali e sportive da svolgere all’esterno della struttura e i soggiorni vacanza, estivi e invernali. E’ inoltre assicurata la collaborazione con gli enti territoriali, per valorizzare le singole persone che frequenteranno il centro: è necessario pensare all’inserimento lavorativo individualizzato.

Il Dott. Cipolla ci spiega che per far sì che Casa Vancori possa raggiungere in breve tempo il top dell’efficienza e della funzionalità , vista la complessità organizzativa a più livelli d’intervento, sarà seguita da un’equipe di operatori: medici specialisti, sociologi, psicologi, assistenti domiciliari e operatori di base.

Molta importanza avranno le attività di gruppo, nelle quali potranno essere inseriti a tempo parziale altri utenti indicati proprio dall’equipe mutidisciplinare cui spetta la supervisione tecnica del trattamento dei singoli utenti e delle attività di gruppo.

La nostra filosofia vuole superare la medicalizzazione intesa come reclusione e negazione della personalità di uomini e donne che diventano pazienti e non persone. Una realtà che deve seguire con attenzione i nostri utenti e a curarli e non ad ospitare le persone o a €˜nascondere i deviati‑¬.

Strutture come questa sono indispensabili per svincolarsi dalla logica dell’emarginazione, che attualmente prevale su tutto il resto. Rappresentano però anche un risparmio economico per la comunità : se la degenza ospedaliera costa 800 euro al giorno l’accoglienza in una struttura come questa costa circa otto volte di meno.

Casa Vancori si chiama così in onore della cima più alta dello Stromboli, in cui regna l’armonia assoluta degli elementi naturali. Dalle finestre della Casa si scorgono infatti le meravigliose Isole Eolie.

L'Associazione €˜Insieme Verso il futuro‑¬ onlus pone la famiglia in un ruolo di centralità nella scelta dei progetti e dei percorsi esistenziali ritenuti i più idonei per i propri familiari. Si impegna ad assicurare la conduzione di una vita di relazione dignitosa e serena, mantenuta per tutta la vita del disabile, nel rispetto degli accordi e degli impegni etici, morali e contrattuali assunti con le famiglie.

Per info:

Fondazione Bottaro - Franchina
"Associazione insieme verso il futuro onlus"
Sede Legale ‑¬â€˜ Via G. Leopardi, 54 ‑¬â€˜ 00185 Roma
Sede operativa ‑¬â€˜ Via Baldo degli Ubaldi, 372 ‑¬â€˜ 00167 Roma
Tel. ‑¬â€˜ fax: 0664400064
Email: insiemeversoilfuturo_onlus@fondazionebottarofranchina.org
eugeniocipolla@fondazionebottarofranchina.org
http://www.fondazionebottarofranchina.org/

In DISABILI.COM:
DOBBIAMO AGEVOLARE PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE

BIMBI DISABILI: IN ITALIA LE FAMIGLIE SONO SOLE

Ilaria Vacca