Menu

Tipografia

Aumento dei permessi da Legge 104 e aumento congedi parentali senza limite di età per figli disabili tra le misure

***ARTICOLO AGGIORNATO***
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha presentato pochi minuti fa le misure appena approvate dal “decreto marzo”, che contiene importanti interventi economici a sostegno del Paese in questo momento di grave crisi causa emergenza Coronavirus. Messi in campo 25 miliardi di euro a sostegno di imprese e famiglia.
Si sono poi succeduti il ministro dell’economia, Roberto Gualtieri, e la ministra Nunzia Catalfo, reggente del dicastero del Lavoro e delle Politiche sociali, che hanno illustrato le misure.

I 5 ASSI DEL DECRETO MARZO
In attesa di poter leggere il documento, riportiamo in breve le principali direttive del provvedimento, che si snoda su 5 assi:

1.       finanziamento aggiuntivo di quasi 3,5 miliardi per Sistema Sanitario Nazionale, protezione civile ed altri enti in prima linea sanitaria sull’emergenza

2.       più di 10 miliardi per sostegno a occupazione, lavoratori e reddito. Vengono estesi gli ammortizzatori sociali a tutte categorie lavoratori dipendenti, mentre per lavoratori autonomi, stagionali e altre forme un assegno di 600 euro per il mese di marzo. estensione congedo parentale e e voucher babysoitter per genitori.

3.       Iniezione di nuova liquidità per supportare il sistema credito, sospensione rate mutui

4.       sospensione obblighi di versamenti tributi e contributi. Il termine odierno è differito a venerdì 31 marzo per iva, ritenute previdenziali etc.

5.       sostegno aggiuntivo a una serie di settori economici

LE MISURE PER LE FAMIGLIE

In particolare, sintetizziamo quanto prevuisto per le famiglie, raggruppando nella prima parte le principali misure che coinvolgono specificamente i nuclei con all’interno persone con disabilità:

-          PERMESSI RETRIBUITI LEGGE 104
AGGIORNAMENTO:
aumento di 12 giorni AGGIUNTIVI di permessi da Legge 104 (di cui all’articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104) per chi assiste persone in stato di disabilità grave riconosciuta, da usare COMPLESSIVAMENTE nei mesi di marzo e aprile 2020. Per un totale di 18 giorni complessivi a marzo + aprile. Ovvero si aggiungono 12 giorni ai consueti 3 di marzo + ai consueti 3 di aprile. Totale 18 giorni. La specifica è contenuta nelle FAQ del Governo pubblicate sul sito dell'Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, a questa pagina.

-          CONGEDI PARENTALI:
15 giorni aggiuntivi per genitori con figli minori fino a 16 anni, retribuiti del 50% per i figli fino a 12 anni, e senza limiti di età in caso di figli disabili

-          DIRITTO LA LAVORO AGILE
Per nuclei con persone disabili ospitate nei centri di servizio chiusi a causa dell’emergenza

-          SOSPENSIONE PAGAMENTI
Sospensione invio cartelle di pagamento e atti di riscossione
sospensione di versamento contribuiti previdenziali e assistenziali per l’assicurazione obbligatoria per colf in scadenza tra febbraio e maggio.

-          VOUCHER BABYSITTER:
600  euro per spese di babysitting, per tutti (alternativamente al congedo)
1.000 euro nel caso di operatori sanitari e forze di polizia

-          SOSPENSIONE RATE MUTUI PRIMA CASA
per lavoratori in CIG, estesa anche a titolari di partita IVA e fronte di un calo approizzabile del fatturato, senza requisiti di reddito ISEE

Qui sotto, il video della conferenza stampa (dal minuto 13:06 le misure per la disabilità)


Ci riserviamo di approfondire la lettura del decreto appena verrà reso disponibile.


Qui tutti gli aggiornamenti coronavirus su disabili.com