Menu

Tipografia
protestaIl welfare italiano è per lo più sulle spalle delle famiglie, vero pilastro dell’assistenza ai disabili

Primavera calda sul fronte disabilità e mobilitazioni, quella del 2012. Il nuovo appuntamento per far sentire la propria voce, è infatti stato fissato per il prossimo 12 maggio, data per la quale è stata indetta una mobilitazione nazionale da parte del Coordinamento Nazionale Famiglie di Disabili Gravi e Gravissimi. In quella data, alle ore 9.30 partirà dal Colosseo il serpentone di associazioni, famiglie e operatori che quotidianamente si prendono cura delle persone disabili, per mettere in atto quelle che sono state definite €˜Olimpiadi dei Diritti‑¬: uno scambio di torce tra disabili e care-givers, metafora del percorso a ostacoli che giornalmente queste persone sono costrette a compiere.

Da programma, dopo la breve marcia la giornata continuerà , allo slogan di €˜la disabilità non è un mondo a parte, ma una parte del mondo!‑¬, con il €˜Villaggio dei Diritti‑¬, un sit-in allestito per promuovere le attività associative, dove si terranno lezioni dedicate alla disabilità rivolte agli studenti, ma anche intrattenimento con giochi per i più piccoli, musica e un angolo dedicato a consulenze professionali.

Come leggiamo dal comunicato stampa, €˜Questa grande mobilitazione, che ci auguriamo abbia molti consensi tra le Associazioni, le Scuole e le famiglie, è stata organizzata non come protesta, ma come un'occasione di incontro per far sentire la nostra voce e sottolineare che i disabili esistono e non solo fanno parte del nostro quotidiano, ma in molti casi sono parte integrante dello sviluppo di questo Paese‑¬ sottolinea Maria Simona Bellini del Coordinamento. €˜Ci stiamo occupando di tutta l'organizzazione in modo totalmente volontario, e quello che ci rende maggiormente felici è sia l’adesione da ogni parte d’Italia sia l’aiuto in prodotti e servizi che stiamo ottenendo da aziende e professionisti - prosegue  -a conferma che l’argomento è molto sentito a tutti i livelli, escluso quello istituzionale.

Il Coordinamento mette in particolare l’attenzione sul ruolo importante che la famiglia riveste per quanto riguarda l’assistenza ai disabili. Vero motore del welfare italiano, le famiglie, come sottolineato nel comunicato stampa del Coordinamento, fanno risparmiare allo Stato svariati miliardi di euro, senza che queste possano contare su sostegni adeguati e spesso, in particolar modo in zone depresse, il supporto è del tutto inesistente".

Quella del 12 maggio sarà , dunque, da un lato una grande festa, per dimostrare quanto e cosa fanno le famiglie e le associazioni che si occupano di disabilità , sfatando l’idea che tolga la gioia di vivere; dall’altro sarà però anche un grido forte e chiaro a ricordare che, se pur sottoposti a doveri sempre più pressanti, i disabili e le loro famiglie hanno anche dei diritti.

L’appuntamento è per sabato 12 maggio alle ore 9.30 a Roma, con partenza dal Colosseo.


INFO:

La pagina Facebook del Coordinamento Famiglie Disabili Gravi e Gravissimi


IN DISABILI.COM:

L'APPELLO DEI DISABILI GRAVI: MINISTRO FORNERO, CI ASCOLTI

INTRODUZIONE DI NUOVI TICKET SANITARI, I DISABILI NON CI STANNO!



Redazione