Menu

Tipografia

mani unite in segno di aiutoAccordo tra Federazione Alzheimer ed Equitalia: assistenza e consulenza gratuite su specifiche pratiche in tema di pagamenti, tributi e contributi ai familiari dei malati

Come comportarsi di fronte alla ricezione di una cartella di pagamento di Equitalia a nome del proprio coniuge malato di Alzheimer? Che cosa fare e a chi rivolgersi per ottenere informazioni chiare e per comprendere il corretto iter da seguire per portare a termine la procedura? Cosa fare nel caso di particolari esigenze, difficoltà e problemi?

Per affrontare la situazione di disagio e disorientamento in cui si ritrovano molti cittadini familiari di persone malate di Alzheimer,  Federazione Alzheimer Italia ed Equitalia hanno siglato una collaborazione a titolo gratuito.

In sostanza, un incaricato di Equitalia darà a disposizione per una consulenza gratuita direttamente presso la sede della Federazione Alzheimer Italia, a Milano, ai familiari dei malati che necessitano di comprensione e orientamento rispetto a uno specifico problema riguardante il parente che non può più occuparsi in maniera autonoma della propria situazione contributiva.

È possibile usufruire del servizio fissando un appuntamento tramite il numero 02-809767 di Pronto Alzheimer, il servizio telefonico di aiuto concreto ai familiari dei malati messo a disposizione dalla Federazione Alzheimer.

“La presenza di questo ‘sportello amico’ che ospitiamo nella nostra sede ci permette di formare i nostri operatori dedicati a Pronto Alzheimer affinché possano rispondere con sempre maggiore competenza alle richieste dei familiari, che poi verranno invitati qui in sede per le questioni più delicate e complesse”, commenta Gabriella Salvini Porro, presidente della Federazione Alzheimer Italia. “Viceversa, i nostri operatori sono disponibili con il personale Equitalia per ricambiare con una formazione specifica nell’approccio al familiare del malato di Alzheimer”.



Per info:

www.alzheimer.it

www.facebook.com/alzheimer.it

https://twitter.com/alzheimeritalia


IN DISABILI.COM:

Intervenire sugli anziani fragili per prevenirne la disabilita'

Ricreato l’Alzheimer in provetta: tempi piu' rapidi per i test sui farmaci


Redazione