Menu

Tipografia
locandina
In occasione della festa della mamma, presentato il "Progetto Bolivia"

Il 10 maggio è la festa della mamma. E' il giorno in cui ricordare le mamme di tutto il mondo e il giorno in cui è possibile esaudire i loro desideri. E il desiderio più grande per una mamma è sicuramente legato al proprio figlio: vederlo nascere, guardarlo crescere e osservarlo in tutte le sue trasformazioni.
Ma ci sono mamme che non hanno la fortuna di poter fare tutto questo. Sono le mamme che vivono nei Paesi in Via di Sviluppo affette da cataratta, una patologia che le costringe a rimanere cieche tutta la vita e che impone loro il divieto a esaudire il desiderio più grande: poter vedere il proprio figlio.
Basta davvero poco per far avverare questo desiderio: sono sufficienti infatti solo 15 minuti per un'operazione che risolve il problema della cataratta. Donare 30 euro a CBM Italia Onlus per la festa della mamma permetterà di eseguire questa operazione su una mamma boliviana, riportando così la luce nella sua vita. CBM interviene, sostiene, opera e restituisce a ogni bambino lo sguardo pieno d'amore della sua mamma.

"Quando è nato mio figlio Fabio ho vissuto la gioia di diventare mamma: ho ascoltato il suo respiro, accarezzato la sua pelle, sentito il suo profumo. Ma ho anche capito la sofferenza di tutte le mamme non vedenti: non conosco il suo sorriso, i suoi occhi, i suoi lineamenti, le sue espressioni", racconta Annalisa Minetti, a fianco a CBM Italia nella lotta alla cecità in particolare nei progetti sviluppati in Bolivia.
Continua: "Per la festa della mamma vorrei vedere il mio bambino, ecco il regalo che mi ha chiesto una mamma boliviana. In questo Stato il problema della vista è molto diffuso e di dimensioni così notevoli che in Italia forse non ce ne rendiamo nemmeno conto. Ho voluto visitare il progetto di CBM Italia a Santa Cruz per portare la mia solidarietà a quelle mamme che, come me, non hanno la possibilità di vedere il loro bambino. Ma per loro una possibilità c'è: basta davvero poco per donare l'operazione che può risolvere il problema della cataratta e ridare loro la vista e la vita".
E conclude: "Credo che questo sia davvero il più bel regalo che si possa fare a una mamma".

Il progetto di CBM Italia a Santa Cruz de La Sierra prevede il supporto alla Fundacià ³n Aprecia, centro di formazione per insegnanti e centro di riabilitazione per bambini sordo-ciechi e con disabilità multiple. Il progetto, intrapreso da CBM dal 1993, ha allargato con successo il suo bacino di utenza a tutta l'area circostante la città ; per questo il centro è diventato un punto di riferimento del settore disabilità per l'intera Bolivia.


Per sostenere CBM Italia Onlus in questo progetto:
www.cbmitalia.org
tel. 02-72093670
cc postale n. 13542261


IN DISABILI.COM:

CECITÀ EVITABILE, UN PREMIO PER LAVORI GIORNALISTICI

UNA LUCE PER SCONFIGGERE LA CECITA'

[Alessandra Babetto]