Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Nell'ambito della campagna nazionale "Obiettivo barriere", promossa da Cittadinanzattiva in occasione dell'Anno Europeo delle Persone con Disabilità, alla fine di marzo del 2003 è stata realizzata la prima rilevazione sulla presenza di barriere architettoniche in strutture di pubblica utilità.
Si tratta della prima osservazione condotta da cittadini sull'intero territorio nazionale.

A spingere Cittadinanzattiva in questa direzione è stata la forte richiesta da parte di associazioni di disabili, di associazioni di malati cronici e di singoli cittadini (anziani e non solo) di vedere affermato un diritto elementare: quello alla mobilità.
Una mobilità, però, autonoma, non condizionata dalla assistenza di altre persone, che si configuri più come un diritto "umano" che come un diritto civile.

La manifestazione itinerante prevista dal progetto ha visto, dal 1° aprile al 31 maggio, il camper di Cittadinanzattiva percorrere circa 12.000 km, fermandosi in 25 città: Napoli, Catania, Reggio Calabria, Crotone, Isola Capo Rizzuto, Matera, Foggia, San Severo, Pescara, Ascoli Piceno, Parma, Udine, Vicenza, Riva del Garda, Rovereto, Torino, Cuneo, Milano, La Spezia, Firenze, Campobasso, Perugia, Cagliari, Palermo e Roma.
Nel corso di ogni tappa, Cittadinanzattiva ha incontrato persone, associazioni, ha diffuso il proprio materiale di comunicazione ed ha superato alcune barriere architettoniche.

Grazie alla collaborazione di circa 250 volontari di Cittadinanzattiva e di altre associazioni interessate al tema delle disabilità, è stata rilevata la presenza di barriere architettoniche in banche, uffici postali, cinema e servizi sanitari.
Le città coinvolte sono state 67.
I risultati della rilevazione sono stati presentati il 3 giugno a Roma in una Conferenza stampa e, in quella sede, sono stati presi accordi con Poste Italiane e con l'ABI per valutare insieme quali azioni fare per migliorare la situazione delle barriere architettoniche negli uffici postali e nelle banche.

Dall'inizio della campagna sono state superate o "adottate" circa 60 barriere architettoniche.
Ma siamo solo a metà dell'opera: l'obiettivo finale da raggiungere, entro dicembre, è quello di superare 118 barriere!

Tante sono le iniziative nate sparse per l'Italia:

  • rilevazione di barriere nelle scuole e nelle strutture sportive;
  • incontri con studenti per sensibilizzarli al tema e favorire comportamenti che non ostacoli la mobilità di persone disabili;
  • convegni sulle barriere nei teatri, ecc.

Sono solo alcuni dei risultati, oltre ovviamente ai tanti contatti che Cittadinanzattiva è riuscita ad instaurare e continua ancora ad avere con semplici cittadini o con associazioni.

Per sapere come procede Obiettivo Barriere continuate a seguire la battaglia di Cittadinanzattiva, perché - ne siamo sicuri - non si fermerà qui.
Non si è soli - per fortuna - in questa battaglia di civiltà!


Per info
Per avere informazioni visita sempre il sito www.cittadinanzattiva.it e, come sempre, scrivete, se avete  qualcosa da segnalare.

CITTADINANZATTIVA
via Flaminia 53
00196 Roma.
Tel. 06 367181
Fax 06 36718333
E-mail mail@cittadinanzattiva.it