Menu

Tipografia

La Regione Veneto, ha finanziato alcuni progetti di servizi residenziali a favore di persone disabili in tutto il territorio regionale.
In quest'ambito, nell'Ulss 8, uno dei progetti della Fondazione Il nostro domani Onlus di Treviso ha ricevuto un contributo di 352.481,85 Euro (quasi 700 milioni delle vecchie lire): si tratta della comunità alloggio Casa Maria Adelaide di Vidor, che ospiterà persone disabili nel momento in cui verrà a mancare il sostegno delle famiglie d'origine; si cercherà di creare un clima sereno e caloroso per garantire agli ospiti una vita dignitosa e di buona qualità.


Logo dell'Associazione Il Nostro Domani Onlus

La Fondazione, nata nel 1998 e presieduta da mons. Fernando Pavanello, conta tra i soci fondatori il Coordinamento provinciale associazioni handicappati (Cpah) di Treviso, l'Associazione Comuni della Marca Trevigiana, il Comune di Treviso, le Banche di credito cooperativo della nostra provincia, la Cooperativa sociale Ails e come socio sovventore la Provincia di Treviso.
"Il nostro domani" si occupa di progettare e realizzare -in stretta sinergia con le istituzioni - comunità alloggio per rispondere alla domanda dei genitori preoccupati per il futuro dei propri figli disabili: "Che ne sarà di loro dopo di noi?".
Nella Marca sono più di 1000 le persone tra i 18 e i 65 anni che corrono oggi il rischio di essere rinchiuse in istituto se l'aiuto fondamentale e il conforto delle famiglie venissero a mancare.
Oltre a Vidor, gli altri progetti in corso sono quelli di Breda di Piave e Cavrié di S. Biagio di Callalta. Ma altre comunità alloggio sorgeranno anche a Oderzo, Preganziol (già inserite nei Piani di zona dell'Ulss), Conegliano e Volpago.


Ufficio stampa Fondazione Il nostro domani Onlus

Roberta Dudan
Koiné Comunicazione
347 0750714
koine@koinecomunicazione.it

Koiné comunicazione
via Matteotti, 14/d
Lancenigo (Treviso)
tel e fax 0422 446 774
koine@koinecomunicazione.it