Menu

Tipografia

"Grazie, tutto bene". Si chiama così il coloratissimo opuscolo che l'AVIS ABVS Veneto e la Regione Veneto (Assessorato alle politiche sociali) hanno ideato insieme per aiutare le nuove generazioni a vivere meglio e per sensibilizzarle sulla donazioni di sangue.
Redatto in 125.000 copie e pubblicizzato da affissioni e locandine in tutto il territorio regionale, nonché presentato a puntate sul periodico trimestrale "Dono & Vita", l'opuscolo insegna a dormire bene, a prevenire le malattie sessuali, ad evitare lo stress, a mangiare bene... indicando una serie di consigli utili a tutti, ma in particolare ai giovani che stanno crescendo in una società sempre di corsa.
I destinatari di "Grazie, tutto bene" sono infatti gli studenti dai 10 ai 18 anni del Veneto, e la distribuzione avverrà durante gli incontri che i volontari delle AVIS comunali tengono periodicamente nelle scuole medie inferiori e superiori del territorio veneto.
A fornire loro gli opuscoli saranno le sette AVIS provinciali del Veneto, che già hanno ricevuto il materiale.
La pubblicizzazione di "Grazie, tutto bene" avverrà nella seconda metà del mese di marzo attraverso 250 cartelloni e 5.000 locandine da esporre sulle vetrine di negozi, esercizi pubblici e spazi sociali dove più facilmente può essere catturata l'attenzione dei cittadini.

L'AVIS ABVS VENETO
L'AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue) è un'Associazione senza scopo di lucro, che si propone di garantire un'adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti (plasma, piastrine) a tutti i pazienti che ne hanno necessità, attraverso la promozione del dono del sangue, la chiamata dei donatori e la raccolta di sangue.
Fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale e sul volontariato, quale elemento centrale ed insostituibile di solidarietà umana.
I soci dell'AVIS sono cittadini che scelgono spontaneamente di donare volontariamente e gratuitamente il sangue, i donatori attivi, ma anche cittadini che, non potendo per motivi di salute o limiti d'età, collaborano gratuitamente alle attività di promozione del dono.
L'AVIS è presente in tutte le regioni italiane con quasi un milione di soci.
In Veneto è presente con una sede regionale, sette sedi provinciali e 365 sedi comunali, per un totale di circa 115.000 soci.
La provincia di Belluno è indicata come ABVS (Associazione Bellunese Volontari Sangue).
L'AVIS-ABVS regionale ha il suo periodico trimestrale "Dono & Vita", diretto da Beppe Castellano, che viene inviato a tutti i soci del Veneto e della Basilicata (AVIS gemellata con quella veneta) e a tutte le sedi AVIS d'Italia.

Dati statistici AVIS anno 2002 per Provincia
PADOVA 20.791 soci dei quali 19.551 donatori attivi e 30.853 donazioni totali
ROVIGO  8.166 soci, dei quali 7.896 donatori attivi e 16.233 donazioni totali
TREVISO 32.526 soci, dei quali 25.420 donatori attivi e 39.838 donazioni totali
VENEZIA 25.140 soci, dei quali 24.021 donatori attivi e 44.848 donazioni totali
VERONA 19.819 soci, dei quali 18.782 donatori attivi e 36.650 donazioni totali
VICENZA 6.008 soci, dei quali 5.919 donatori attivi e 9.692 donazioni totali
ABVS BELLUNO 5.376 soci, dei quali 5.352 donatori attivi e 7.230 donazioni totali

Soci totali 117.826
Donazioni totali 183.344

Per Info
AVIS ABVS VENETO
Via dell'Ospedale 1
31100 Treviso
Tel. 0422 405088
Fax 0422 325042
e-mail: avis.veneto@avis.it
Sito web www.avis.it/regioni/veneto/prima.htm