Menu

Tipografia

Altri grandi campioni dello sport entrano nella squadra di Parent Project Onlus per sconfiggere la distrofia muscolare di Duchenne e Becker.
Damiano Cunego, campione di ciclismo soprannominato il Piccolo Principe; Paola Pezzo, campionessa di mountain bike nella specialità cross country; Paolo Vanoli, ex calciatore della Nazionale, oggi allenatore del Domegliara Calcio, saranno tra i protagonisti della Campagna di raccolta fondi “Rompere il silenzio” che va avanti fino al 29 febbraio 2008.

Massimiliano Rosolino Angelo Di Livio, Roberta Capua, Pierfrancesco Favino, Daniele Liotti, Chiara Mastalli, Milena Miconi: sono gli altri testimonial che anche quest’anno hanno aderito alla campagna promossa dall’associazione di genitori impegnata attivamente nella lotta a questa grave malattia genetica, per la quale non esiste ancora una cura.

“Rompere il silenzio” - la Campagna realizzata dall’Agenzia Estrogeni e promossa per il secondo anno da Parent Project - oltre ad attirare l’attenzione sul problema della Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker, invita il pubblico a sostenere le attività dell’associazione inviando messaggi solidali ai maggiori gestori telefonici.
Fino al 29 febbraio 2008, infatti, sarà possibile donare 1 euro inviando uno o più SMS al numero 48584 dai telefonini personali TIM, Vodafone, Wind e 3 oppure 2 euro da rete fissa Telecom e contribuire così alla lotta contro la distrofia muscolare.
I fondi raccolti serviranno a finanziare un programma di sperimentazione sull’uomo condotto, con la tecnica detta dell’exon skipping con antisenso chimerici, dall’equipe diretta da Irene Bozzoni, del Dipartimento di Genetica e Biologia Molecolare - Università La Sapienza di Roma, e che ha l’obiettivo finale di migliorare la qualità della vita delle persone colpite dalla malattia.

Per tutto il mese di febbraio sarà inoltre possibile sostenere le attività di Parent Project visitando i banchetti dei volontari dell’associazione, presenti nelle principali città italiane, o partecipando ai molti eventi che interesseranno l’Italia da Nord a Sud.

INFO:
Parent Project Onlus
Numero Verde 800 943 333
Della distrofia di Duchenne abbiamo parlato anche in queste occasioni :
DISTROFIA MUSCOLARE DI DUCHENNE, I RISULTATI DELLA MOBILITAZIONE

A SAN VALENTINO 'FACCIAMO I CONTI CON IL CUORE'

DISTROFIA: NASCE A MILANO UN CENTRO MULTISPECIALISTICO 

[Marco Vivan]