Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Torna anche quest'anno, sabato 25 e domenica 26 ottobre 2003  in 2.000 piazze italiane, l'iniziativa di solidarietà "Una mela per la vita", promossa dall'AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla - e dalla sua Fondazione - FISM - in collaborazione con UNAPROA (la principale unione di produttori ortofrutticoli d'Europa).
Oltre 4 milioni di mele emiliano-romagnole, della Organizzazione di Produttori Apo Conerpo, dal gusto dolce e delicato e di quattro varietà (Golden, Granny Smith, Red Delicious e Fuji) saranno distribuite per soddisfare il gusto e la curiosità di chi vorrà sostenere, con un piccolo contributo, questa importante iniziativa di solidarietà.
I fondi raccolti con "Una Mela per la Vita" contribuiranno a finanziare attività di ricerca scientifica e servizi di assistenza dedicati alle persone con sclerosi multipla.
Per chi vuole conoscere la piazza più vicina è attivo 24 ore su 24 il numero 840.50.20.50 (al costo di un solo scatto da tutta Italia).
L'elenco sarà, inoltre, disponibile ondine sul sito www.aism.it

Due le iniziative che coronano l'iniziativa di solidarietà: "UNA MELA PER HALLOWEEN" e "MAZDA LOVES AISM".
In concomitanza con Halloween, l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla ha pensato anche a tutti i bambini: la mela glassata di Halloween da preparare con le quattro varietà di mele.
In piazza, assieme al sacchetto di mele, i volontari dell'Associazione distribuiranno il volantino dell'AISM con la storia di Halloween e la ricetta della mela glassata.
Un modo nuovo per far scoprire ai più piccoli quanto può essere "dolce" fare solidarietà ed essere vicini a chi soffre di sclerosi multipla.

C'è poi l'operazione "Mazda Loves Aism", che compie un anno.
Per festeggiare questo sodalizio, Mazda Italia lancia una nuova iniziativa: tre Sezioni AISM riceveranno, gratuitamente per un anno, una macchina Mazda in uso a persone con sclerosi multipla. 
Come funziona? Nelle 2.000 piazze, a tutti coloro che acquisteranno un sacchetto di mele, verrà consegnato un pieghevole Mazda che dovrà essere portato al concessionario più vicino per provare una delle vetture della gamma.
Per ogni prova effettuata, Mazda Motor Italia verserà ad AISM un contributo di 7 euro.
E non solo. Chi si recherà in Concessionaria sarà invitato a compilare una cartolina con la quale contribuirà a far vincere alla sezione AISM presente sul territorio una delle tre vetture messe a disposizione da Mazda Italia.

Ma che cos'è e cosa comporta la Sclerosi Multipla?
La SM è una grave malattia cronica del sistema nervoso centrale.
Danneggia il rivestimento delle fibre nervose, provocando la comparsa di placche che rallentano e bloccano la trasmissione degli impulsi nervosi, con conseguenti disturbi della motilità di braccia e gambe, delle sensibilità, della vista, dell'equilibrio.
Si manifesta e progredisce in maniera diversa secondo i casi, spesso conduce a una disabilità di vario grado.
I dati epidemiologici sulla diffusione della sclerosi multipla sono allarmanti: 3 milioni le persone con sclerosi multipla in tutto il mondo, 400.000 in Europa.
L'Italia è uno dei paesi a più alto rischio di sviluppo della malattia.
Oggi circa 52.000 italiani sono colpiti da sclerosi multipla, uno ogni 1100 abitanti.
L'età di esordio è tra i 15 e i 50 anni, anche se questa malattia si manifesta soprattutto tra i giovani adulti, tra i 20 e i 30 anni, e tra le donne, in un rapporto di due a uno rispetto agli uomini.
I costi sociali della malattia sono quindi altissimi: in Italia si aggirano intorno a un miliardo e 600 mila euro all'anno.
Le cause della Sclerosi Multipla sono tuttora sconosciute, per quanto studi recenti ipotizzino una predisposizione genetica a sviluppare la malattia con la quale interagirebbero fattori ambientali, forse di natura virale.
Nonostante esistano oggi terapie in grado di rallentare il decorso della malattia, non si dispone ancora di una cura definitiva.
L'investimento nella ricerca scientifica è strategico: le persone con SM possono oggi contare su farmaci che, soprattutto se somministrati nella fase iniziale della malattia, consentono di rallentarne la progressione.
I risultati degli investimenti nella ricerca scientifica si trasformano quindi in benefici per i pazienti: se 10 anni fa il 70% delle persone con SM era destinato ad arrivare alla fase invalidante della malattia, oggi questa percentuale è scesa al 30%.
Le passate edizioni hanno contribuito a sviluppare i principali filoni della ricerca e di inaugurare strutture utili all'intera comunità scientifica coinvolte nello studio della sclerosi multipla.
Grazie all'AISM e alla sua Fondazione, sono stati realizzati importanti Servizi Centralizzati per i ricercatori che si occupano di sclerosi multipla (in particolare la Banca del DNA, la Banca delle cellule del sangue, la Banca dei tessuti), che raccolgono e conservano materiale organico proveniente da persone con sclerosi multipla.
Tali Servizi sono all'avanguardia nel mondo e hanno lo scopo di permettere ai ricercatori nazionali e internazionali l'accesso a informazioni preziosissime per il progresso della ricerca sulla sclerosi multipla.


INFO
Numero per conoscere la piazza più vicina 840.50.20.50 (al costo di un solo scatto da tutta Italia)
Sito internet www.aism.it, con informazioni su tutto il mondo della SM.