Menu

Tipografia

Leishmaniasi. Il nome esotico sembra innocuo, ma nasconde una terribile malattia endemica simile alla lebbra, che colpisce in particolare i bambini e ha già causato numerosissime vittime.
Scenario di questa epidemia è l'Ecuador, e in particolare il nord ovest del paese, vicino alla Colombia. E' il tema del video "Missione d'amore", che racconta di chi si dà da fare per scongiurare questa malattia mortale, ma curabile.
Sono le suore elisabettine del dispensario medico di San Josè, a Tacina: 70 visite al giorno, più visite "a domicilio" su larga scala nei villaggi della foresta con strutture mediche mobili, tutte iniziative volte a dare una nota di dignità in più alla popolazione locale, che non può contare in alternativa su alcuna forma di assistenza sanitaria pubblica.

A creare un ponte con l'Italia non sono solo le missionarie venete presenti in Ecuador, ma anche l'associazione Onlus Pro Tacina, promotrice del video e prima sostenitrice dell'impegno missionario delle elisabettine, il cui motto è "la solidarietà tramite la carità", cioè con la concretezza delle opere a sostegno degli ultimi.
Per curare le tante persone colpite è a disposizione sul mercato internazionale - non in Italia, dove il morbo è debellato fin dalla seconda guerra mondiale - un farmaco la cui somministrazione consecutiva per 30 giorni permette una guarigione completa. Costo dell'intera operazione: 30 euro a persona. Un'enormità in Ecuador, una cena al ristorante per noi occidentali. Solo che in questo caso è in gioco una vita umana.

In attesa che il video sia a disposizione in commercio, dopo la presentazione al pubblico che avverrà presso il salone di Civitas 2006, l'Associazione Tacina Onlus registra il sostegno da parte dell'amministrazione comunale di Padova, grazie all'Assessore alla Cooperazione Internazionale Francesco Bicciatto che si è impegnato a coinvolgere le 6 farmacie comunali nel reperimento di medicinali da destinare al dispensario ecuadoregno.

INFO:

Associazione Tacina Onlus
Via Valmarana , 16 Padova
tel 049611753
Conto Corrente Postale: 12109351

Vedi anche questi articoli in cui ci siamo occupati di cooperazione internazionale:
DALLE MARCHE PER I PICCOLI DISABILI ECUADOREGNI

EPIDEMIA MORTALE IN ANGOLA, C'E' BISOGNO DI AIUTO SUBITO

RIFIUTI 'SOLIDALI' CON L'AFRICA


[Alberto Friso]