Menu

Tipografia

Il 2003 è l'Anno Europeo della Disabilità.
Ma quando si pensa ai disabili, alle loro difficoltà, alle barriere architettoniche e mentali che si trovano ogni giorno ad affrontare, si dimentica una categoria che con la disabilità deve fare i conti tutti i giorni: i familiari.
Avere un familiare disabile, significa molto spesso che il suo disagio diventa il disagio di tutto il nucleo familiare.
Se poi la famiglia non è in grado economicamente di delegare almeno in parte le cure, la presenza di un portatore di disabilità in famiglia può diventare un vero dramma.
Per arginare questo problema, la Provincia di Roma, attraverso l'Associazione "Anni Verdi", ha finanziato un progetto  per la promozione di gruppi di auto-aiuto per i genitori ed i familiari di ragazzi disabili.
Sostenere un familiare disabile non è facile nemmeno sul piano psicologico.
Genitori, fratelli o sorelle, persino amici, si ritrovano soli, senza aiuti o consigli, con la sensazione di non riuscire a migliorare la vita del proprio caro, ma con la certezza che la vita propria ne sarà stravolta.
"Anni Verdi" è un Ente morale che dal 1964 opera a Roma e Provincia al fianco dei disabili, anche gravi, degli anziani fragili, di coloro che sono affetti da malattie neurologiche o da autismo.
E da sempre mette in primo piano, nel suo lavoro, il ruolo chiave della famiglia, come imprescindibile strumento di recupero, cura, riabilitazione.
O, semplicemente, come riferimento per dare una vita serena nei casi più gravi.
I gruppi di auto aiuto avranno proprio lo scopo di aiutare psicologicamente e di sostenere i familiari coinvolti nel progetto, per non farli sentire soli e per dare loro gli strumenti più adatti per affrontare la presenza in famiglia di un disabile.
I gruppi, che si terranno nelle sedi di Anni Verdi a Roma e Provincia, saranno coordinati da psicologi professionisti.
Ma si articoleranno anche con l'aiuto e l'assistenza degli operatori di Anni Verdi, che quotidianamente operano nei centri Anni Verdi (a Roma sono più di 10) o nel Centro Sperimentale per l'Autismo.
Ovviamente, essendo gruppi di auto-aiuto, il "centro" del loro lavoro sarà il libero confronto tra genitori o familiari, lo scambio di esperienze, la costruzione di legami di reciproco sostegno, sia psicologico che concreto.
E' dalla ritessitura di un tessuto comunitario e solidale tra le famiglie che Anni Verdi ritiene di poter avere il migliore strumento operativo per aiutare i portatori di disabilità, in particolare i più giovani.
I Gruppi di auto aiuto sono comunque aperti a tutti coloro che fossero interessati a parteciparvi, familiari di disabili, amici, ma anche a cittadini che vogliono aiutare e comprendere o a giornalisti che vogliono conoscere di persona il mondo della disabilità a Roma e l’impegno che Anni Verdi e tutto il terzo settore mette per essere al fianco dei “diversamente abili”.


INFO 
Anni Verdi
Sito internet www.anniverdi.org
Numero Verde 800 – 721 721