Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Rappresentiamo un gruppo di circa cento famiglie di Abano Terme (Padova) e zone limitrofe, riunite nell’associazione di volontariato "il Faro" che si occupa di dare un sostegno ai disabili psichici. La nostra associazione è composta dai familiari di persone svantaggiate ed è nata dalla sfida di pensare insieme al futuro dei nostri figli quando noi non saremo più al loro fianco.

Dalla sfida è nato, circa due anni fa, il "Progetto Orizzonti" che prevede la costruzione di una comunità alloggio per dieci persone nel territorio di Abano Terme, per realizzarla abbiamo creato, forse unico esempio in Italia, un fondo comune per la costruzione dell’edificio, mentre il terreno ci è stato dato in comodato d’uso dalla giunta comunale precedente l’attuale e con specifica indicazione d’uso.

E fin qui sembra un sogno del mitico Nordest… pubblico e non profit insieme per creare un servizio per i più deboli!!! Purtroppo però il meccanismo si è inceppato e il progetto giace da circa un anno sul tavolo dell’attuale amministrazione che dovrebbe inserirlo nel Piano di zona. A più riprese abbiamo contattato l’amministrazione che, durante la scorsa campagna elettorale, aveva preso impegni precisi a riguardo… ma i tempi della burocrazia e le esigenze dei più deboli non sono regolati dallo stesso orologio ed è ormai a rischio sia la realizzazione dell’opera, come abbiamo detto già finanziata a nostro carico, sia la possibilità di usufruire di finanziamenti previsti dalla normativa nazionale per le comunità alloggio.

Supponiamo che il temporeggiare della giunta sia dovuto alla paura di costi economici conseguenti cioè al timore di far fronte alle rette giornaliere previste per ciascun ospite. Il costo giornaliero corrisponde a circa 77,47 € (150 mila lire) a persona, detratto il contributo dovuto dall’Ulss, si riduce a 51,65 € (100 mila lire) a carico del Comune che comunque può rivalersi sul reddito dell’assistito fino all’80%. C’è da dire che se i disabili con residenza ad Abano Terme non troveranno una soluzione adeguata nel territorio saranno sistemati altrove ma i costi, come prevede la legge, ricadranno inevitabilmente sul Comune di appartenenza!!!

La comunità alloggio è decisiva per i familiari in quanto consente di concludere serenamente il proprio percorso terreno pensando che i figli avranno accanto qualcuno che li aiuterà a godere di una migliore qualità di vita e a proseguire nel proprio difficile cammino. La realizzazione della comunità alloggio ad Abano inoltre consente alle persone svantaggiate di continuare a vivere nel luogo d’origine arricchendo il territorio di un servizio importante e moderno mirato alla riabilitazione attraverso l’integrazione, il contatto e lo scambio con la comunità d’origine completamente contrapposto all’internamento.

Consapevoli del valore aggiunto di questo progetto speriamo soltanto che, a causa di un soffio di vento, quella carta ferma sul tavolo del sindaco non vada a finire nel cestino.

Per Info:

Associazione Il Faro - Famiglie Responsabili Organizzate

Via Savioli, 2/a - Abano Terme

ilfaro95@libero.it
Segreteria 3483238728