Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Riceviamo e pubblichiamo:
Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto notizie gravi e allarmanti dai partner di Commercio Equo di CCCH: la Central de Cooperativas Cafetaleros de Honduras.
CCCH raccoglie circa 10.000 piccoli produttori di caffè, organizzati in 62 cooperative, e in Italia ha avviato rapporti con alcuni licenziatari del marchio TransFair e con il Consorzio di microfinanza Etimos (che ha recentemente concesso un ingente finanziamento all'organizzazione).
Le manifestazioni pacifiche, represse brutalmente con la violenza (come dimostrano le immagini che alleghiamo) e con accuse di "sedizione contro lo stato" all'indirizzo dei rappresentanti dei produttori di caffè, hanno visto anche l'arresto di Dagoberto Suazo e Josè Angel Saavedra, rispettivamente Direttore generale di CCCH e presidente dell'Asociación Nacional de Caficultores de Honduras, ospiti nell'autunno scorso di TransFair Italia e di numerose realtà del Commercio Equo e Solidale italiano.
Alcuni dirigenti arrestati sono stati rilasciati, ma centinaia di produttori sono ancora trattenuti dalla polizia.
In questo momento difficile desideriamo sostenere le rivendicazioni dei nostri partner in difesa dei diritti umani, sociali e politici con 3 azioni che Vi invitiamo ad attuare insieme a noi:

· Un FAX alla Ambasciata dell'Honduras in Italia con il seguente testo:
Ambasciata Honduras
Via Giovanni Battista Vico 40
00196 Roma
c.a. Ambasciatore Valladores Soto Ramon
FAX 06-3207236
Data……………….
Abbiamo appreso negli scorsi giorni della dura repressione attuata in Honduras, nel dipartimento di Copan e di Zambrano, contro i piccoli produttori di caffè che pacificamente manifestavano per i loro diritti.
Chiediamo per suo tramite al governo dell'Honduras di garantire il rispetto dei diritti umani e di impegnarsi alla liberazione dei cafetaleros detenuti .
Chiediamo altresì di impegnarsi per una maggiore equità nell'accesso alle risorse e al mercato da parte dei piccoli produttori di caffè .
Firma

· Un contributo libero che verrà destinato a CCCH per il supporto delle attività di difesa dei contadini e per aiutare l'accesso al mercato Equo dei loro soci: è possibile fare un versamento sul C/C 6043 presso Banca Popolare Etica (cab 05018 abi 12100) con causale "Solidarietà Honduras"

· Il sostegno alla vendita di Caffè Equo, in particolare quello proveniente dall'Honduras che attualmente in Italia si trova in 3 miscele di caffè di Commercio Equo garantite dal marchio TransFair e contraddistinte dai brand Solidarietà, Macondo e MondoVero.
Vi chiediamo altresì di darci riscontro della vostra adesione alla Campagna di Solidarietà.
TransFair Italia nel frattempo attiverà contatti con licenziatari e aziende italiane al fine di incentivare i rapporti con CCCH e pubblicherà periodicamente il resoconto di questa attività. TransFair e Consorzio Etimos continueranno inoltre ad aggiornare le informazioni in connessione con la Central de Cooperativas Cafetaleras de Honduras.

Disabili-com: pacifisti sdraiati a terra 
Disabili-com: pacifisti scortati

Info
Consorzio ETIMOS s.c.a r.l.

Piazza dei Signori, 1 - 35139 Padova
tel. ﭿ049-8755116
fax ﭿ049-8755714
e-mail etimos@etimos.it
sito web www.etimos.it