Menu

Tipografia
L’InformaHandicap di Padova entra nel Web, e si presenta ai navigatori con un sito semplice, colorato, ma soprattutto utile. Voluto dall’Assessorato alle Politiche Sociali e della Sussidiarietà del Comune di Padova, con la collaborazione del Coordinamento delle Associazioni per l'Handicap, l’InformaHandicap si rivolge a tutti coloro che abbiano difficoltà ad accedere ai servizi e alla vita della città di Padova, e si propone di eliminare tutte quelle barriere, fisiche ma anche psichiche, che quotidianamente intralciano la vita delle “PERSONE DiverSamente ABILI”.

I servizi offerti dall’InformaHandicap padovano sono numerosi e diversificati. Vediamoli nel dettaglio. Vi è innanzitutto lo Sportello InformaHandicap (telefono 049 8205399, attivo 24 ore su 24, con segreteria telefonica) che fornisce informazioni, orientamento e consulenza sulle tematiche e le problematiche legate al mondo del disabile. Lo Sportello informa sulla normativa regionale e statale, sui servizi e le risorse presenti a livello locale, raccoglie le indicazioni e segnala i problemi che le persone disabili e le Associazioni incontrano nei rapporti con i servizi del Comune di Padova, e distribuisce inoltre modulistica , informazioni , indicazioni sulle procedure e sulle modalità di accesso ai servizi forniti dall' Amministrazione; servizio, quest’ultimo, svolto su richiesta dell'utente.

Balza poi subito all’occhio, per la sua utilità, il servizio “Pronto Handicap”, al quale ci si può rivolgere se si hanno difficoltà a raggiungere Servizi o Uffici comunali a causa delle barriere architettoniche. Telefonando allo 049 / 8205399 è possibile prenotare il trasferimento gratuito, con mezzi idonei, dal proprio domicilio all’ufficio di interesse; in tempo di elezioni, è bene segnalare che vi è anche la possibilità di essere accompagnati ai seggi elettorali. Si può telefonare al Pronto Handicap anche soltanto per avere informazioni sull’accessibilità dei vari uffici: a disposizione degli utenti vi è infatti una banca dati con tutte le notizie sulle barriere architettoniche delle sedi comunali cittadine.

Ma la mobilità dei disabili è favorita anche in altri modi. Per esigenze particolari, e solo su prenotazione, può essere attivato un servizio di trasporto con i mezzi della Croce Verde e della Croce Rossa. Quanto ai minori disabili, il Servizio di Trasporto e Integrazione Scolastica per Disabili – ULSS n. 16 - assegna invece non solo mezzi di trasporto, ma anche operatori addetti all’assistenza e ausili, per favorire l’inserimento dei ragazzi nelle scuole, nei centri ricreativi e nei soggiorni climatici.

Per chi invece vuole muoversi in taxi, il Comune, in collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni dell'Handicap, mette a disposizione dei buoni taxi di 8000 lire per contribuire alle spese per il trasporto delle persone con disabilità motoria che non possono usufruire dei normali mezzi di trasporto pubblico. Tale beneficio è teso ad agevolare gli spostamenti in particolare dei disabili che appartengono alle fasce economicamente più disagiate. Questi buoni sconto sono accettati dalla Cooperativa Radio Taxi Padova (CORAPA- tel. 049 - 651333 ), che mette a disposizione 3 Taxi attrezzati per il trasporto di persone con disabilità motoria, e fornisce il servizio Air Service (viaggio Padova - aeroporto Tessera (Ve)) con un pulmino dotato di pedana elevatrice per le carrozzine. Il servizio va prenotato con 24 ore di anticipo; per l’utilizzo di mezzi speciali non è prevista alcuna maggiorazione rispetto alla normale tariffa Taxi.

Se si ha bisogno di un trasporto con pulmini, rivolgendosi all’ACAP (tel. 049-8241111), è possibile prenotare, al costo del normale biglietto urbano, un servizio di trasporto attivo tutti i giorni feriali dalle 7.00 alle 19.00. Anche l’APICI (Associazioni Provinciali Invalidi Civili e Cittadini Anziani), mette a disposizione dei cittadini con difficoltà di deambulazione e degli anziani non autosufficienti 4 pulmini dotati di pedane idrauliche e un'autovettura. Il trasporto è gratuito per gli indigenti, segnalati dai servizi sociali, mentre per gli altri casi viene richiesto un contributo spese.

Queste sono solo alcune tra le informazioni che si possono reperire sul sito, in cui si trova comunque un indirizzo e-mail per contattare direttamente l’InformaHandicap. Altre notizie riguardano le procedure necessarie per ottenere un contrassegno di parcheggio per disabili, o un’area di sosta vicina alla propria abitazione. Non mancano poi i links ad altri siti utili, come “Sport e Handicap”, il sito dell’Assessorato alla Promozione Sportiva del Comune di Padova, e “Handilex”, il sistema informativo sulla legislazione connessa alla disabilità e all’handicap. Ma il sito dell’Informahandicap non trascura nemmeno tutti coloro che desiderano mettersi in contatto con le varie associazioni padovane del settore: in rete si possono infatti trovare tutti gli indirizzi per comunicare con la grande realtà del volontariato. Credo proprio di avervi detto tutto; ormai, se siete interessati, non vi resta che trasferirvi alle pagine dell’InformaHandicap padovano:

www.padovanet.it/comune/serv-soc/

Buona navigazione!!

Maria Luisa Dal Pozzo

mery@disabili.com