Menu

Tipografia

Sensibilizzare gli enti pubblici sul problema della leggibilità del testo scritto: con questo obiettivo nasce la mostra Right to read Write to read, ideata dal Progetto Lettura Agevolata del Comune di Venezia per essere presentata, dal 2 al 5 giugno, a Strasburgo nella sede del Parlamento europeo.

Una cornice prestigiosa per diffondere un messaggio altrettanto importante: le istituzioni, quando fanno informazione, dovrebbero preoccuparsi di fornire comunicazioni chiare, leggibili, accessibili a tutti i cittadini, indipendentemente dallo strumento utilizzato.
Dovrebbero cioè acquisire la consapevolezza che per rendere un messaggio efficace, non basta scrivere qualcosa - per quanto significativa possa essere -, ma è necessario farlo in modo graficamente corretto affinché anche i disabili visivi, le persone anziane o, più in generale, chiunque abbia disturbi alla vista possa leggere senza fatica.

Patrocinata da Paolo Costa, Europarlamentare e Sindaco di Venezia, in occasione dell'Anno europeo delle persone con disabilità, l'esposizione si compone di 23 pannelli, con testi in italiano, inglese, francese.
Ciascun pannello affronta un ambito specifico della leggibilità approfondendo tematiche quali la dimensione e il tipo di carattere, il contrasto cromatico, l'interlinea e la lunghezza della riga, l'interferenza dello sfondo con il testo.

"Se non riesco a leggere - recita lo slogan della mostra - non è solo colpa dei miei occhi".
Una verità di cui ogni visitatore potrà rendersi conto, mettendo alla prova le proprie capacità visive con gli esempi proposti, evidentemente non rispettosi delle regole della leggibilità.

Alla base dell'iniziativa, che avrà un seguito con la realizzazione di una sorta di quaderno tecnico sulla materia, vi è stata un'attenta analisi del materiale informativo, in versione cartacea e web, prodotto dalle Istituzioni dei paesi dell'Unione europea.
Sono stati presi in considerazione opuscoli, brochure, modulistica, pagine Internet di ministeri, enti pubblici, uffici nazionali del turismo.
Nella maggior parte dei casi si è costatato che i principi della leggibilità venivano disattesi: in molti documenti il testo non era opportunamente differenziato dallo sfondo (ad esempio con scritte azzurre su campo blu), gli accostamenti di colore apparivano indistinguibili, pagine di testo venivano stampate sopra un'immagine o una fotografia, che, proprio perché non adeguatamente contrastate rispetto alle parole, ne rendevano difficile la lettura.

"L'intento di questa Mostra - spiega Lucia Baracco, responsabile del Progetto Lettura Agevolata - è quello di far capire alle Istituzioni l'importanza della leggibilità della comunicazione, affinché diano direttive precise a chi ha competenze specifiche in tale ambito.
Il che, naturalmente, non vuol dire porre dei limiti alla creatività ma, al contrario, metterla al servizio di tutti, nessuno escluso
".
"In una società come quella di oggi - continua Baracco - in cui la popolazione con più di 65 anni è in costante e progressivo aumento, garantire anche alle persone anziane il diritto alla lettura e l'accesso all'informazione, non è solo auspicabile, diventa fondamentale".

L'esposizione Right to read Write to read verrà inaugurata giovedì 3 giugno alle ore 18.30 nello spazio antistante la sala 100 del Parlamento europeo di Strasburgo.