Menu

Tipografia

Saremo anche indietro su tanti punti rispetto ad altri paesi occidentali.
Ma per numero di cellulari pro capite, e per predisposizione alla solidarietà, siamo ai primi posti nel mondo.
E' allora azzeccata l'idea della Fondazione La Casa Onlus di unire strettamente questi due primati in un'unica iniziativa. Non sapete che farvene del vostro vecchio cellulare rotto? Ne cambiate 5-6 all'anno come tanti adolescenti?
Donatene uno alla Fondazione, che lo riciclerà, rispettando l'ambiente, e ricavandone qualche soldino per sostenere le attività della onlus.
Qualche, per carità: un cellulare dismesso può fruttare circa 1 euro e mezzo, 2.
Messi assieme tanti vecchi apparecchi però la cosa potrebbe diventare interessante, e fornire un reale supporto solidale.

Per fare questo la Fondazione La Casa, che opera nel padovano (di seguito vi spieghiamo l'operato della Onlus) ha coinvolto molti attori sociali nel territorio veneto, tra cui diverse cooperative locali, facenti riferimento a Confcooperative, e le Banche di Credito cooperativo del padovano.
In fase di discussione anche l'allargamento della campagna al mondo dell'università, e delle scuole superiori.

"Sosteniamo questo progetto - ha affermato Gianfranco Chiesa, presidente della Camera di Commercio di Padova - consapevoli di quanto pressante sia il disagio abitativo di tanti immigrati lavoratori, ma anche di una fetta crescente di italiani".
I dettagli sono presentati da Maurizio Trabuio, direttore della Fondazione La Casa: "Abbiamo un piccolo patrimonio immobiliare, e un fondo di emergenza abitativa, per dare risposta a chi da un giorno all'altro si trova sulla strada, non riesce a pagare l'affitto, a chi si trova improvvisamente senza lavoro, a chi deve ripristinare un danneggiamento dell'abitazione. Interveniamo, assieme ai nostri partner, per risolvere le emergenze, favorendo non l'assistenzialismo ma la continuità di residenza, per coprire la fase più difficile, e poi poter riprendere la normalità. Il Fondo emergenza abitativa è quindi a consumo: Telefono Casa ci aiuterà a sostenerlo".

  • Fondazione La Casa Onlus cosa è:
    La Fondazione è stata costituita il 26 Marzo 2001; essa nasce per volontà della Camera di Commercio di Padova, delle A.C.L.I. Provinciali di Padova, della Cooperativa Nuovo Villaggio e di Banca Popolare Etica, con il sostegno della Diocesi di Padova e della Fondazione CARIPARO. Successivamente hanno aderito le Province di Padova, Venezia e Rovigo, i comuni di Camposampiero e di Vigonza e la Regione Veneto. La Fondazione è inoltre sostenuta da privati e da imprese.
    La Fondazione La Casa onlus promuove iniziative e progetti, allo scopo di contribuire a risolvere il disagio abitativo delle famiglie italiane e straniere residenti nel territorio, favorendone l’accesso ad un alloggio dignitoso. L'obiettivo è di favorirne l'inserimento nel tessuto economico-produttivo della Regione Veneto, promuovendone la crescita umana e l'integrazione sociale (art. 2 dello Statuto).
    La Fondazione La Casa onlus è il primo operatore privato in Veneto nel settore abitativo sociale; essa aspira ad una azione sempre più estesa ed efficace, a favore delle persone in situazione di disagio abitativo e a rischio di esclusione sociale. Attualmente la fondazione gestisce 54 unità abitative, per un totale di 370 posti letto.

INFO:

Il sito della Campagna Telefono Casa, dove potete trovare aggiornato anche l'elenco dei contenitori per i cellulari.

Il sito della Fondazione La Casa onlus

A questo link il riferimento internet della Camera di Commercio di Padova


[Alberto Friso]