Menu

Tipografia

Partirà il 31 dicembre, per la seconda volta consecutiva da Lisbona, la più famosa carovana rally del mondo, destinazione Dakar, in Senegal.
La cosa interessa anche noi per l'impegno del Comune di Monghidoro, provincia di Bologna, assieme al Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio.
Le due istituzioni hanno infatti lanciato un’iniziativa di solidarietà propro legata alla Lisbona-Dakar.

In occasione della Festa di San Michele, che si è svolta domenica 24 settembre, il Comune di Monghidoro si è reso disponibile ad ospitare una raccolta fondi che è stata gestita dall’Associazione Pallavicini Rangers ed il cui ricavato è stato in parte destinato ad alcuni disabili africani e consegnato all’equipaggio di un Camion “Man Ufficiale Italia” che parteciperà alla gara, attraversando Marocco, Mauritania, Mali e Senegal.

Il Centro Protesi INAIL ha offerto alcuni oggetti artistici realizzati dai propri pazienti, nell’ambito dell’attività terapeutica del laboratorio di scultura ed una carrozzina offerta, tramite il Centro, dalla famiglia di una persona disabile, ad un disabile africano.

Fino ad oggi la Dakar aveva portato in Africa offerte in denaro, penne e quaderni per i bambini, ma mai si era pensato di aiutare anche le persone disabili, coinvolgendo nella raccolta di aiuti altre persone che vivono le stesse problematiche.
 
INFO:

Il sito ufficiale della Lisbona-Dakar

La pagina del Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio

Il sito del Comune di Monghidoro

Sul Centro Protesi INAIL vedi anche:
IL CENTRO PROTESI INAIL SBARCA IN PUGLIA 

GILBERTO COME VALENTINO ROSSI, MA SENZA UN ARTO


[Redazione]