Menu

Tipografia

Una relazione gratificante con un asino, per curarsi e stare meglio.
Sotto il sole di Sicilia questa è una bella realtà, proposta dalla cooperativa Oasi degli asini, in una tipica cava del territorio della Sicilia Sud Orientale, provincia di Siracusa.
E che coinvolge tanti amici disabili, grazie al progetto avviato a inizio maggio dall'Anffas di Modica, provincia di Ragusa, assieme a "Casa Chiara" di Ispica.
Mediante attività mirate di interazione con gli asini, l'obiettivo è il raggiungimento del benessere psico-fisico, della riabilitazione e della creazione di una relazione armoniosa con l'ambiente e l'animale, favorendo la partecipazione attiva della persona con disabilità al suo processo riabilitativo.

"Si tratta di un'esperienza splendida - dice il Presidente dell'Anffas Onlus di Modica, Francesco Provvidenza - un'esperienza che, giorno dopo giorno, permetterà ai nostri ragazzi di sviluppare una certa autonomia, non solo perfezionando il coordinamento dei movimenti e l'equilibrio, ma soprattutto accrescendo la consapevolezza e la stima di sé e migliorando il rapporto con il proprio corpo.
Inoltre, avere a che fare con un animale, che per sua natura comporta sempre un margine di imprevedibilità, stimola una serie di attività intellettive come interesse, concentrazione, memoria, stabilità emotiva, tranquillità e fermezza di carattere, doti necessarie per migliorare il rapporto con se stesso e con gli altri".

Due mesi di esperienza formativa forte in mezzo alla natura, per i ragazzi dell'Anffas Onlus di Modica e di "Casa Chiara" di Ispica, che darà loro l'opportunità di conoscere ed esplorare un nuovo mondo, quello della natura, che al giorno d'oggi, soprattutto per le persone con disabilità, è spesso sconosciuto.

  • Onoterapia cos'è
    L’Onoterapia o Attività Assistita con l’Asino ha come obiettivo principale quello di creare le condizioni per realizzare una relazione gratificante.
    Attraverso semplici attività, tra cui anche cura e pulizia dell’asino, svolte all’interno dell’asineggio, si favorisce lo sviluppo della personalità, delle potenzialità e della creatività individuali.
    Gli asini e gli animali in genere ci aiutano in questo, in quanto le loro risposte sono semplici e dirette consentendoci così di recuperare una comunicazione autentica e profonda basata sulla corporeità, sulla spontaneità e sul gioco.
    Possono trarre vantaggio dall’onoterapia persone sole, cardiopatici, anziani, malati psichiatrici, audiolesi, autistici, ipercinetici, aggressivi, bulimici ed anoressici, soggetti affetti da sindrome di down e da ritardo mentale, e tutti coloro il cui disturbo è basato su una difficoltà nella relazione affettiva.

INFO:

Il sito dell'Anffas di Modica 
Circonvallazione Ortisiana n° 206 1/A
97015 Modica (Ragusa)
Tel./Fax 0932762877
info@anffasmodica.it

Il sito della cooperativa Oasi degli asini
Contrada Croce Santa, 3° Km - Rosolini (Siracusa)
Tel. 346.082.4961 - 335.744.5026
info@oasidegliasini.it

Ci siamo occupati di onoterapia e ippoterapia anche con questi titoli:
CAVALLI E ASINI ‘SALTANO’ LE BARRIERE DEL DISAGIO

RIABILITAZIONE: FINANZIATO IN VENETO UN PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE ORGANIZZATIVA


[Redazione]