Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

C'è un filo rosso che corre lungo il Meeting della Regione Veneto delle Persone con Disabilità, un evento che si preannuncia di importanza nazionale: l'idea che la qualità della vita di tutti sia legata non solo all'attuazione delle leggi, ma anche alla diffusione della cultura dell'integrazione.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione del meeting Antonio De Poli, Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Volontariato e Non Profit ha, infatti, affermato: "la prima giornata di manifestazione metterà attorno allo stesso tavolo di riflessione e confronto alcune delle maggiori autorità dello Stato e i presidenti di tutte le Regioni e le Province autonome per chiedere al Parlamento un impegno coerente e al Governo un'azione concreta a favore dei diritti di cittadinanza delle persone con disabilità e dei loro familiari".

Ed ecco qual è l'obiettivo di questa tavola rotonda tra Regione Veneto, Associazioni del settore  e governo: trovare una soluzione concreta, una linea organica da seguire, che possa funzionare per tutte le diverse situazioni e che possa rispondere a tutte le proposte che emergeranno durante le molteplici sessioni di lavoro.
Anzi, aggiunge Franco Bomprezzi, giornalista e membro del Comitato scientifico per l'Anno Europeo: "Nell'Anno Europeo dedicato ai diritti e alle opportunità delle persone con disabilità, il Veneto è l'unica regione d'Italia ad avere un calendario ben strutturato di iniziative e appuntamenti su questo delicato tema sociale.
Spero che la radicata cultura della solidarietà veneta aiuti la nostra Regione a essere esempio anche per tutte le altre e che da queste tre giornate a Montegrotto partano spinte e azioni politiche significative per diffondere e contribuire concretamente a creare maggior cultura della disabilità
".

Una raccolta di idee e proposte, alle quali si vorrà dare delle risposte concrete.
E questa formula è rispecchiata nel programma delle tre giornate.
Il 27 giugno, in concomitanza al Meeting regionale si svolgerà, infatti, alle Terme la sessione straordinaria della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome (nel pomeriggio del primo giorno), che porterà alla stesura di un documento di accordo tra il Governo e le Associazioni nazionali sulla disabilità.
All'incontro riservato - introdotto da Giancarlo Galan, presidente della Regione Veneto - seguirà un momento di confronto tra i Presidenti delle Regioni e delle Province autonome e il Governo tra cui Roberto Maroni, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Girolamo Sirchia, Ministro della Salute, Valentina Aprea, sottosegretario Ministero dell'Istruzione.
Inoltre al mattino di questa prima giornata parteciperà anche il presidente della Camera Pierferdinando Casini.

Il secondo giorno si aprirà, invece, all'insegna delle associazioni del settore che, se nella mattinata parleranno delle problematiche legate all'immigrazione, durante il pomeriggio analizzeranno i problemi e le proposte messi in luce dagli operatori specializzati.
Infine la terza giornata servirà per fare sintesi di quanto emerso e per elaborare un documento operativo che aiuti a tradurre in interventi e prassi le proposte e gli orientamenti.

Inutile sottolineare che questo sarà un Meeting "per tutti" e l'area sarà interamente accessibile, grazie alle confluenza di esperienze del Gruppo Polis, organizzatore del progetto.
Ugo Campagnaro del Gruppo Polis, che unisce quattro cooperative sociali, ha spiegato: "Grazie alla disponibilità di molti albergatori termali, siamo riusciti a prevedere ogni esigenza, sia dal punto di vista logistico che burocratico, per assicurare una completa accoglienza alle persone che parteciperanno al Meeting.
Abbiamo previsto cura e attenzione a ogni tipo di esigenza di accessibilità, come ad esempio i percorsi tracciati particolari per i non vedenti e i servizi di traduzione per i non udenti.
È comunque inevitabile che sorgano difficoltà, ma confidiamo sulla solidarietà che ognuno saprà dimostrare all'altro
".

E il Meeting è già un grandissimo successo: oltre 650 gli iscritti finora alla manifestazione, più di 10 le grandi realtà associative presenti, oltre 150 i rappresentanti di enti e istituzioni che parteciperanno ai convegni.
Un grandissimo momento di sensibilizzazione che, nelle intenzioni degli organizzatori, dovrà avere echi ben più lontani di questo 2003 che è già a metà strada.
E a questo evento fondamentale hanno voluto portare il proprio contributo anche ospiti d'eccezione come Alex Britti e gli Artisti di Zelig, per concludere in bellezza questa grande festa, dove, si spera, si imparerà a stare tutti assieme e con gli stessi diritti.

Per informazioni

Sito web www.disabili.com/index.php?view=article&option=com_content&IdMen=501&menuTipo=aperto
E-mail meeting2003@disabili.com

Coordinamento organizzativo Gruppo Polis
Tel. 049 8900474
E-mail aepd2003@gruppopolis.it oppure aepd2003@venetosociale.it

Per ulteriori info
www.venetosociale.org