Menu

Tipografia

L'appuntamento è per il 28 giugno a Villarbasse, nel torinese, con il meeting "Persona, diritti, Vita Indipendente: esperienze e testimonianze", inserito per il terzo anno consecutivo all'interno del Programma Culturale Estivo della città di Villarbasse.
La manifestazione è organizzata dall'Assessorato alla Cultura che, per primo ancora nel 2000, ha accolto l'appello del Movimento Card Club Cultura e Solidarietà: oltre i limiti dell'handicap.

Il movimento ha iniziato la sua storia on-line nel dicembre del 1999 per dar modo a disabili e "normali" di confrontarsi sulle questioni sempre aperte della vita indipendente e dell'integrazione sociale, tramite mailing list e, questa volta, anche con un ritrovo in cui i partecipanti a questa community virtuale potranno incontrarsi, finalmente, in carne e ossa.
Ed è stata l'ospitalità del comune torinese di Villarbasse che ha dato al movimento l'opportunità di avere un luogo d'incontro fisico per i suoi membri, cittadini disabili e non e associazioni, che dal 1999 collaborano nei Forum e Mailing List della rete Internet,  ciascuno impegnato nelle proprie realtà regionali, alla  difesa  dei diritti di legge riservati alle persone con disabilità.

Questo meeting, legato all'Anno Europeo delle Persone Disabili, rappresenta un punto di scambio molto importante e significativo perché nella cittadina arriveranno i rappresentanti di diverse regioni: Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Emilia, Marche, Toscana, Lazio.
E questi ambasciatori presenteranno la "Petizione Popolare", promossa on-line dalla Mailing-List Vitaindipendente e che ha gia riscosso un notevole successo: dalle pagine di internet è già stata sottoscritta da 500 cittadini disabili alla difesa della vita indipendente e del diritto all'autonomia.

La tavola rotonda si terrà presso l'auditorium della scuola media di Villarbasse dalle quattro alle sei del pomeriggio.
A seguire la conferenza stampa in cui sarà presentata la Petizione Popolare per la Vita Indipendente.
Durante tutta la giornata si svolgerà la "Festa della Musica" al Centro Sportivo Polivalente della cittadina torinese.
Suoneranno cover band, gruppi dilettanti e si potrà assistere a esibizioni libere.
Il tutto per lanciare un'idea, quella che la musica unisce e aiuta ad abbattere ogni barriera.

Insomma, un passo concreto per superare le barriere per una giusta integrazione sociale e per una pari qualità della vita indipendente.

Chi volesse sottoscrivere la petizione lo può fare con un'e-mail a questo indirizzo: vitaindipendente@egroups.com

Ecco l'indirizzo per partecipare alla Mailing List sui problemi dell'handicap: www.egroups.com/group/leggequadro.com

La Commissione di Coordinamento è on-line: http://it.groups.yahoo.com/group/CoordinamentoCardClub/