Menu

Tipografia

Il 26 e 27 settembre 2003 si terrà il terzo appuntamento per gli studiosi e gli esperti dell'Economia Civile, nelle Giornate che AICCON - Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit - organizza presso la Rocca del Centro Universitario Residenziale di Bertinoro.

Saranno 33 i relatori di questa edizione - studiosi, operatori, rappresentanti istituzionali del Terzo Settore - che vedrà l'intervento di apertura del Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani.
Tema di quest'anno, il Mercato di Qualità Sociale, vale a dire le possibili configurazioni della domanda e offerta di servizi nei principali settori del Welfare: sanità, assitenza, scuola, cultura.
L'introduzione al tema spetterà agli interventi di grandi studiosi, rispettivamente quello del massimo esperto di Economia Civile in Italia, Stefano Zamagni, seguito da Pierpaolo Donati e da Paolo Onofri.

Le Giornate offrono l'occasione per riflettere sul ruolo che l'Economia Civile detiene nel nostro sistema di Welfare: un tema che chiama in causa la distribuzione delle risorse che lo Stato destina alla spesa sociale e la costruzione delle regole che riguardano i nuovi attori deputati alla fornitura dei servizi sociali, oltre che le possibili forme di finanziamento della domanda di questi servizi.
Parallelamente, lo scenario del mercato sociale richiede al non profit, nel momento in cui si definisce la sua partecipazione a dei nuovi mercati, un preciso percorso di maturazione anche attraverso la crescita della sua efficienza e trasparenza.
Proprio i temi delle regole dei mercati sociali e dell'accountability saranno l'oggetto dei laboratori di venerdì 26 e di sabato 27 in cui si alterneranno le analisi di studiosi quali Pier Luigi Sacco, Flavia Franzoni, Giorgio Fiorentini, alle testimonianze di un imprenditore socialmente responsabile, quale Pier Luigi Stefanini, Presidente Coop Adriatica.

Sul tema della cooperazione sociale, le Giornate offriranno un'anteprima nazionale: venerdì 26 alle ore 11.30 l'Istat presenterà in anteprima i dati della prima ricerca sulla cooperazione sociale svolta in Italia.

Negli appuntamenti del pomeriggio di sabato 27, che sarà presieduto dal Portavoce del Forum Permanente del Terzo Settore, Edo Patriarca, una seconda anteprima nazionale affronterà il tema dei rapporti tra profit e non profit dal punto di vista dei professionisti.
Le Associazioni dei Professionisti della comunicazione e delle relazioni pubbliche (FERPI) e dei fundraiser (ASSIF), presenteranno la bozza del protocollo d'intesa che hanno promosso insieme al Segretariato Sociale della RAI.
A illustrare ai partecipanti il progetto saranno Alberto Masacci, Presidente di ASSIF, Toni Muzi Falconi, Past President FERPI e Carlo Romeo, Segretariato Sociale della RAI. 

La riflessione proposta dal programma delle Giornate parte da un territorio che ha un patrimonio significativo in questo ambito: AICCON punta proprio allo sviluppo delle sue potenzialità attraverso la promozione di iniziative di riflessione e di formazione di alto livello.

Considerando infatti il settore della cooperazione sociale, emerge che la Provincia di Forlì e Cesena, contando 65 cooperative sociali attive, si posiziona al secondo posto dopo Bologna, in una Regione come l'Emilia Romagna dove operano 454 cooperative sociali.
Il quadro attuale, come una ricerca svolta proprio da AICCON nel 2002 aveva evidenziato, è quello di esperienze di imprenditorialità sociale radicate che operano in un ambito di forti cambiamenti - quelli  voluti dalla legge 328 sull'assistenza e sull'integrazione tra pubblico e privato nei servizi - ma che mostrano una frammentarietà dal punto di vista delle risorse e delle capacità di investimento: solo il 50% supera i 500.000 euro di entrate.
Un settore su cui investire, quindi, attraverso la formazione di figure professionali - bisogna   ricordare che Forlì ha il primato del primo ed unico Corso di Laurea in Economia delle Imprese Cooperative e delle Organizzazioni Non Profit - ma anche attraverso la definizione delle regole dei mercati di qualità in cui questi soggetti potranno esercitare la loro offerta di servizi alla persona.

L'invito di Franco Marzocchi, Presidente di AICCON è proprio quello di proseguire in questo percorso attraverso un'azione culturale che, a partire dal territorio, sappia contribuire alla discussione di temi di forte rilievo nazionale: "Il ruolo di AICCON e delle realtà che rappresenta è proprio quello di far avanzare la cultura e il pensiero dell'Economia Civile in relazione a temi di rilevanza fondamentale per il benessere e la qualità della vita della nostra società, quale quello dei servizi alla persona, agendo su due livelli: quello del coinvolgimento e della diffusione del pensiero dei massimi studiosi sull'argomento, attraverso le Giornate, e quello della formazione delle professionalità che opereranno e faranno ricerca in questo settore, attraverso l'Università".


INFO

UFFICIO STAMPA GIORNATE DI BERTINORO
Maddalena Bonicelli - Laura Gandolfi - Goodwill - Bologna
Tel. 051 220080
Fax 051 220180
Sito web www.legiornatedibertinoro.it
E-mail info@good-will.it